DEGHI – Stefanizzi stende lo Sporting Donia e decide l’andata della finale di Coppa Italia

La rete al 4' minuto. Le due squadre chiudono in dieci uomini per le espulsioni di Pellegrini e Rollo. Finale di ritorno il 21 marzo

sporting-donia-deghi 070319 ph salentotelevision

Foto: un'immagine della gara (©Salentotelevision)

La Deghi compie un passo fondamentale verso la Coppa Italia Promozione. Sbanca il “Cianci” di Foggia con un gol lampo di Stefanizzi, regge agli assalti dello Sporting Donia e porta a casa una vittoria importantissima in vista del ritorno di San Pietro in Lama, in programma tra due settimane.

Pronti via, come detto, e la squadra di Salvadore passa in vantaggio: Simone si addormenta, Libertini ne approfitta per servire un assist a Stefanizzi che non si fa pregare e fulmina Musacco. Sono passati solo quattro minuti. Gli ospiti sembrano tarantolati e mettono scompiglio nella difesa foggiana con incursioni velocissime di Libertini e Stefanizzi. Al 12′ si sveglia il Donia: squillo di Ragno da lontanissimo, para Isceri. Ci riprova due minuti dopo Curci con un destro a giro, largo di due o tre metri. Quindi è il turno di Sylla che fa a sportellate con Deffo, ma il difensore della Deghi blocca tutto e Isceri cattura il pallone. Ancora Donia al 23′ con un tiro cross pericoloso di Ragno, Isceri blocca a terra. Si rifa viva la Deghi con uno spunto di Stefanizzi murato da Albano. Al 23′ locali vicinissimi al pari: Ragno sfonda da sinistra dopo uno stop favoloso, entra in area e batte a rete ma il palo esterno salva Isceri. Alla mezzora ci prova Di Silvestro su punizione, palla a lato. Ancora il Donia sfiora il punto dell’uno a uno al 31′: Montemorra, su punizione, mette i brividi al portiere ospite. Palla deviata in corner. Isceri è decisivo al 41′ su girata da breve distanza di Santolupo, i suoi guantoni neutalizzano il pericolo. Si va al riposo sullo 0-1.

Ritorna in campo più determinato il Donia che nei primi tre minuti della ripresa reclama tre volte un calcio di rigore, due per presunti falli di mano, uno per un presunto fallo in area su Sylla, ma Palmieri lascia correre. Al 58′ buona occasione per Curci, servito da Sylla, il tiro del foggiano esce fuori non di molto alla destra di Isceri. Al 60′ si mette male per la squadra di casa: Pellegrini, entrato in campo al 43′, colleziona due gialli in 17 minuti e va in anticipo a fare la doccia. E allora la Deghi prova a chiudere il discorso finale: Poleti, tra il 68′ e il 71′, prova due stoccate, la seconda con una sforbiciata, ma Musacco non corre grossi rischi. Al 75′ è Montemorra, dalla grande distanza, a provarci: nessun problema per la squadra di Salvadore. Ancora un’altra occasione al 77′ per Poleti: Musacco, con un colpo di reni, devia in corner. Brinvidi Deghi al 79′ quando Isceri manca la presa alta su un cross apparentemente innocuo, ma Curci non ne approfitta per depositare il pallone in porta, forse, anche lui, sorpreso dal liscio del portiere ospite. Al minuto 80′ una magia di Dell’Oglio (il migliore in campo) dà il via ad una ripartenza per lo Sporting Donia: la palla giunge a Sylla che entra in area ma conclude malamente col destro da ottima posizione, colpendo l’esterno della rete. Al minuto 85′ si ristabilisce la parità (di uomini in campo): Rollo prende anche il secondo giallo e raggiunge in anticipo gli spogliatoi. Minuti di recupero vibranti: al 91′ Curci, lanciato dal solito Dell’Oglio, fa partire un destro a girare che non sorprende Isceri. Poi al 93′ la Deghi spreca un ottimo contropiede che poteva valere il gol del raddoppio: Rizzo perde l’attimo giusto per servire al centro un suo compagno che era solo davanti alla portiere e l’azione sfuma.

Finisce così: al momento decide il gol lampo di Stefanizzi al 4′ minuto. Una vittoria sudata e strappata con orgoglio su un campo difficile e contro una squadra attrezzata come il Donia. Il 21 marzo si avrà la squadra che succederà al Mesagne nell’albo d’oro.


IL TABELLINO

Foggia, stadio “M. Cianci”
giovedì 7 marzo 2019, ore 15
Coppa Italia Promozione 2018/19 – Finale andata

SPORTING DONIA-DEGHI 0-1
RETI: 4′ Stefanizzi

SPORTING DONIA: Musacco, Quercia, Simone, Sylla Lamine, Monopoli, Ciano (43′ Pellegrini), Montemorra, Dell’Oglio, Curci, Ragno, Santolupo. All. Papagni.

DEGHI: Isceri, Fracella, Albano (83′ Pinto), Caputo (46′ De Pascalis), Rollo, Deffo, Poleti, Di Silvestro, Stefanizzi (70′ Porcino), Malagnino (78′ Rizzo), Libertini (86′ De Pascali). All. Salvadore.

ARBITRO: Andrea Palmieri di Brindisi (Miccoli di Brindisi, Salvemini di Molfetta).

NOTE: ammoniti Ragno, Dell’Oglio, Pellegrini (SD), Fracella, Rollo, Deffo, Rizzo, Porcino (DE). Espulsi: 60′ Pellegrini (SD) e 85′ Rollo (DE) per doppia ammonizione. Recupero: 2’pt, 4’st.

Tropical Store

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati