PROMOZIONE – Deghi, Salvadore pronto alla finale: “Non giocheremo per il pari. Vincere per coronare una stagione super”

Il tecnico della vice-capolista nel girone B, che domani affronterà la Toma Maglie nell'ultimo atto dei playoff, ha giudicato positivamente l'annata portata avanti sino ad oggi dai suoi ragazzi

salvadore-andrea-deghi

Foto: Andrea Salvadore

Assoluta protagonista del campionato di Promozione girone B, nel quale si è dovuta arrendere solo alla corazzata Ugento, e della Coppa di categoria, dominata e vinta, la Deghi si appresta a disputare domani la finale playoff con la Toma Maglie. Forti di due risultati su tre per vincere gli spareggi, i ragazzi di Andrea Salvadore partono con i favori del pronostico. Del match e della stagione arancio il tecnico ne ha parlato ai microfoni di Studio 99 Radio.

Salvadore è tornato sui motivi che hanno portato la Deghi prima a sognare la vetta finale e poi a vederla allontanare di un soffio: “Abbiamo assaporato la possibilità di vincerlo il campionato, grazie alle tante vittorie di fila inclusa quella nella gara di Ugento che ci aveva regalato la vetta. Siamo anche arrivati a +4 sulla nostra diretta concorrente, ma a quel punto qualcosa non è andata per il meglio, io direi anche in modo fisiologico. Questo perché dal punto di vista fisico e mentale il doppio impegno con la Coppa ci ha portato via energie e non abbiamo gestito al meglio questo aspetto, anche perché la nostra rosa è ben costruita ma non una corazzata capace di dominare in lungo e in largo due manifestazioni. Sono arrivati così i passi falsi con Scorrano e Tricase, due match preparati in un paio di giorni mentre l’Ugento aveva tutta la settimana per arrivare al top la domenica”.

Il giudizio sulla stagione arancio resta assolutamente positivo: “Forse con un po’ più di attenzione ce la saremmo giocata fino all’ultimo turno di campionato, ma ciò non toglie meriti al nostro grandissimo campionato né alla compagine ugentina, squadra fortissima che lo ha dimostrato sul campo e che giustamente ha conquistato il primo posto finale. Il nostro obiettivo iniziale era la qualificazione ai playoff e la vittoria della Coppa, e lo abbiamo raggiunto alla grande andando anche oltre le previsioni. E’ stata una grande stagione”.

Ora l’obiettivo si chiama Toma Maglie: “Giocheremo per vincere, perché rischieremmo molto giocando sulla difensiva per portare il pari ai 120 minuti. Loro sono una squadra tecnica, di grande qualità, cosa che non si è vista nella semifinale con il Novoli a causa del terreno di gioco su cui era quasi impossibile esprimersi al meglio. Noi restiamo concentrati su noi stessi, consapevoli che arrivando al match con la mentalità giusta e stando bene dal punto di vista fisico possiamo raggiungere un altro grande obiettivo in questa straordinaria stagione che ci sta già permettendo di programmare un futuro roseo per questa organizzata società”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati