Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CASARANO – Alemanno: “Rispetto per il San Cesario, ma abbiamo un solo risultato da perseguire…”

La scelta della Federazione, a sole due giornate dal termine, di far giocare il derby di Francavilla alle 18 avrebbe certamente potuto dare adito a numerose polemiche, ma tutto è rientrato grazie alla decisione di posticipare alla stessa ora il fischio d’inizio delle gare di San Cesario e Carovigno. La perplessità, però, in seno ai vertici del Casarano rimane, come testimoniano le parole del direttore generale rossazzurro, Massimo Alemanno: “Il fatto aveva sorpreso non poco la nostra società, ferma al Comunicato 78, ci è sembrato quantomeno strano che la Federazione avesse potuto concedere tale deroga. Poi tutto è tornato alla normalità, pur se rimane lo stupore per l’accaduto. Ovviamente, non possiamo far altro che prenderne atto”.

Una stagione straordinaria finora quella della compagine di Longo che potrebbe diventare trionfale in caso di vittoria del campionato. “Tutto quel che è stato – spiega Alemanno – è ascrivibile ad una società molto oculata ed un presidente motivato. La squadra ha risposto sempre a qualsiasi sollecitazione pur se ha dovuto affrontare tanti impegni in più del normale per via della Coppa. Non sono state poche le settimane con tre gare sul groppone: per una squadra che aveva cominciato con notevole ritardo la preparazione non è stato facile”.

Il penultimo scoglio ha i connotati del San Cesario di Oscar Greco, nel vivo della lotta salvezza: “Anche questa sarà una battaglia che affronteremo con il più grande rispetto dell’avversario, ci sono a disposizione quasi tutti i ragazzi, come al solito decisi a prendere l’intera posta in palio perché non hanno altri risultati da perseguire”.