PORTO CESAREO vs UGENTO – Carlà: “A Copertino faremo la nostra parte”, Corvaglia: “Il rigore non c’era…”

carlà giovanni e caraccio david porto cesareo

Foto: Carlà con bomber Caraccio

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno |

Il Porto Cesareo ha annientato con un secco 3-0 l’Ugento nella semifinale playoff del girone C di Prima Categoria e, domenica prossima, andrà a giocarsi tutto a Copertino. “Con la qualificazione alla finalissima abbiamo coronato alla grande una stagione che per noi è stata già da incorniciare – afferma Giovanni Carlà, direttore sportivo cesarino, con soddisfazione – . Dopo un girone d’andata a fasi alterne, nel ritorno abbiamo marciato a ritmo sostenuto, comportandoci addirittura meglio delle big. Volevamo raggiungere i playoff e ci siamo riusciti. Approdando all’atto conclusivo della manifestazione abbiamo realizzato un sogno”.

Copertino, inevitabilmente, favorito ma il Porto Cesareo non sarà vittima sacrificale. “Ci giocheremo tutto in novanta minuti e le pressioni graveranno sulle spalle dei nostri avversari – sottolinea Carlà . Faremo la nostra parte con convinzione ed umiltà”.

In casa Ugento il rammarico principale è legato al gol del vantaggio dei locali, come spiega il tecnico Daniele Corvaglia: “Il rigore che ha permesso ai nostri rivali di segnare la rete dell’uno a zero non c’era. Poi ci siamo innervositi e tutto si è complicato”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati