Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

MINERVINO – Un ex Juve Stabia e Gallipoli per Corvaglia. Tutte le novità del mercato biancazzurro

È stato un mercato di riparazione fatto di importanti movimenti sia in entrata che in uscita quello del Minervino, pronto a riprendere il cammino che lo vedrà domenica ospitare lo Scorrano per il campionato di Prima Categoria con tante novità in rosa.

Innanzitutto, il club del presidente Cosimo Cosi ha sfoltito una rosa ampia, cedendo soprattutto elementi che erano stati poco impegnati nella prima parte di stagione. Hanno lasciato la squadra il difensore Roberto Melcarne e l’attaccante Antonio Scarlino in direzione Capo di Leuca, mentre il portiere Merico, i centrocampisti Cianci e Muci e l’attaccante Pede sono passati al Poggiardo. Completano il mercato in uscita gli addii di Previtero (difensore, passa all’Hydruntum), Ferramosca (direzione Toma Maglie) e Malorgio (svincolato).

In entrata, la banda di Corvaglia è stata rinforzata con tre innesti importanti. A centrocampo si registra il ritorno di Alessandro Piri, classe ’95 e prodotto del settore giovanile biancazzurro. Sempre nella zona nevralgica del campo, arriva l’importante firma di Gianluca Luperto, con un passato nelle fila del Galatone. Il vero e proprio colpo di mercato arriva in attacco, dove il Minervino è riuscito ad assicurarsi le prestazioni di Stefano Morello. Classe ’81, la punta nativa di Lecce vanta dieci stagioni tra i professionisti, condite da oltre 200 presenze e circa 50 reti con le maglie di Fidelis Andria, Castel di Sangro, Sora, Gualdo, Potenza, Gallipoli, Juve Stabia, Cassino, Catanzaro e Paganese, mentre negli ultimi anni spiccano le esperienze con Brindisi e Galatone. Infine, si segnalano gli importanti recuperi dai rispettivi infortuni dell’esterno Davide Tauriello e del centrocampista Marco Fango, che la società considera come due veri e propri acquisti.