Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

PRIMA CATEGORIA – Il Grottaglie festeggia, il Manduria quasi: i tabellini dello spareggio e della finale playoff

Il Grottaglie di Gigi Orlandini si aggiudica lo spareggio che vale la Promozione diretta battendo per 2-0 il Castellaneta. Per la squadra di mister Pasquale D’Alena non tutto è perduto, in quanto domenica prossima potrà giocare, tra le mura amiche, la finale playoff contro il Sava. Sul neutro di Fasano, dopo un primo tempo combattuto, è il Grottaglie a rompere gli indugi in avvio di ripresa: Napolitano, quando sono passati due minuti, batte Appeso con un fendente da fuori area. Al 7′ il Castellaneta reclama un calcio di rigore per atterramento di Gjonaj, l’arbitro lascia correre. Poi è Appeso a impegnare da fuori Lavarra che si fa trovare pronto. Al 26′ il raddoppio dell’Ars et Labor porta la firma di Collocolo che, con un gran tiro di destro, batte nuovamente Lavarra. Nel finale, col Castellaneta sbilanciato in avanti, è Birtolo a sfiorare il tris che manca clamorosamente al quinto di recupero.

GROTTAGLIE-CASTELLANETA 2-0
RETI: 2′ st Napolitano, 26′ st Collocolo

GROTTAGLIE: Costantino, Cazzetta, Appeso, Amaddio, Camassa, Cirrottola, Collocolo, Raffaello, Galeandro (Napolitano, Fonzino), De Tommaso (Pizzolante), Birtolo. A disp. Annicchiarico, Lecce, Pisano, Comes, Marangiolo, Masella. All. Carriero (Orlandini squal.).

CASTELLANETA: Lavarra, Buttiglione, Russo (Cantalice), Panzarea, Macaluso, Intini, Gjonaj, Greco (Pietracito), Haka (Cecere), Romanelli (Favale), Pinto (Marra). A disp. Bufano, Tanzarella, Maggi, Recchia. All. D’Alena.

ARBITRO: Salanitro di Bari (Fracchiolla-Ostuni).
NOTE: ammoniti Buttiglione, RUsso, Panzarea, Gjonaj (C); Cazzetta, Cirrottola, Fonzino (G). Espulsi: Cazzetta (per doppia ammonizione). Recupero: 2′ e 8′.


Il Manduria fa un passo in avanti nell’eventuale ripescaggio in Promozione aggiudicandosi la finale playoff, battendo il Veglie per 1-0 con gol decisivo di Riezzo al 17′ del primo tempo. Gara, comunque, equilibrata,poi Riezzo s’inventa un tiro a giro e batte Liaci. Nella ripresa, col Manduria più coperto a difesa del vantaggio, accusando anche un po’ di calo fisico, il Veglie tenta, a più riprese, di trovare quantomeno il gol del pari, senza riuscirvi.

MANDURIA-VEGLIE 1-0
RETI: 17′ pt Riezzo

MANDURIA: Anastasia, Vantaggiato, Margarito, Erario, Calò, Danese, Riezzo, Arcadio, Minelli (36′ st Perrucci), Conte (28′ st Pisello), Zaccaria. A disp. Tolardo, Mero, Nodriano, Pichierri, Fagotti, Dasbog. All. Leone.

VEGLIE: Liaci, Ghazi (36′ st Vadacca G.), Zecca, Sambati, De Luca, Bayo (22′ st Bruno), Keita, Baba, Franza (38′ st Diallo), Lillo, Carrozzo. A disp. Campilungo, Jarjue, Bergamo, Manca, Sperti, Fioschini. All. Tondi.

ARBITRO: Spera di Barletta.