VIRTUS FRANCAVILLA – Sogno biancazzurro: sbancata Siracusa, il team di Calabro ai playoff da quinto

Un gol spettacolare di Galdean decide la sfida del "De Simone" e lancia la Virtus al quinto posto in classifica. De Toma e compagni nel primo turno degli spareggi promozione dovranno vedersela in casa con il Fondi

virtus-francavilla-di-campi

Foto: ©G. Di Campi

La Virtus Francavilla espugna con una prova autorevole Siracusa e si affaccia ai playoff da quinta in classifica. Una vera e propria impresa quella compiuta dai ragazzi di Calabro, in grado di chiudere alla grande il torneo nonostante le tante difficoltà incontrate sul proprio percorso, giusto premio per un’annata memorabile.

La cronaca. Virtus in evidenza dopo 2’, con un traversone di Turi che spiove verso la porta e costringe Gagliardini a smanacciare in affanno. La gara vive un sussulto al 23’: sul traversone di Sciannamè la torre di Scardina diventa un ottimo assist per Azzi che incorna di giustezza, prodezza di Albertazzi e si resta sullo 0-0. Piove sul bagnato in casa biancazzurra: alla mezz’ora Triarico ha la peggio in un contrasto, apparentemente innocuo, con Azzi ed è costretto a lasciare il campo in barella. Al suo posto Calabro getta nella mischia Albertini.

Al 34’ i salentini passano: affondo di Albertini sulla destra, il pallone schizza in area sui piedi di Nzola che assiste Galdean, liberissimo al limite, destro piazzato di prima intenzione del mediano rumeno e nulla da fare per Gagliardini. Replica siracusana affidata ad un colpo di testa di Azzi che sceglie bene il tempo sull’ennesimo cross del propositivo Sciannamè, sfera a lato. La prima frazione si chiude con gli ospiti avanti di misura.

La ripresa propone un Siracusa più determinato. Sottil vuole il pareggio che significherebbe quinto posto ed inserisce dalla panchina l’artiglieria pesante, Catania e Valente, rispettivamente per Azzi e Longoni. Ma nei primi venti minuti non accade nulla, l’undici di Calabro che fornisce una fase difensiva attenta ed è schierato in campo alla perfezione. Ed al 19’ va vicinissimo al raddoppio con un diagonale di Prezioso che si spegne sul fondo per una questione di centimetri.

Al 29’ un Siracusa mai pericoloso ottiene la grossa chance per il pareggio: il signor Schirru di Nichelino giudica falloso l’intervento di De Toma su Catania in area e concede un penalty quantomeno generoso. Dagli 11 metri, però, lo stesso attaccante tira centrale ed Albertazzi respinge mantenendo i biancazzurri avanti. A sei dal novantesimo la punizione di Abate non spaventa Gagliardini. Minuti finali col Francavilla in dieci per il secondo giallo subito ingenuamente da Turi. In pieno recupero non riesce a Dezai la deviazione sugli sviluppi di un angolo: è tripudio Virtus, con la formazione di Calabro che nel primo turno dei playoff affronterà sul sintetico amico il Fondi.

QUI IL TABELLINO DI SIRACUSA-VIRTUS FRANCAVILLA

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati

  • rizzo-coribello LECCE – Rizzo sul Catania: “Una squadra arrabbiata con Lodi a dettare i tempi”. Pacilli e Marino ok

    “Lavorare reduci da una vittoria aiuta sempre. Ripartiamo dalla prestazione offerta con il Trapani, di carattere, attenzione e determinazione”. Così Robertino Rizzo alla vigilia di Catania-Lecce, in programmi domani sera, in terra siciliana, con calcio di inizio fissato alle ore 20.30. “Questa mattina abbiamo svolto la rifinitura in Calabria – ha aggiunto – Pacilli e Marino…

  • magri-di-campi VIRTUS FRANCAVILLA – Magrì: “Polverone politico sulla questione stadio. Ora religioso silenzio”

    Il presidente onorario della Virtus Francavilla, Antonio Magrì, ha posto chiarezza col seguente comunicato sulla questione legata al “Giovanni Paolo II”. “Ancora una volta – si legge nella nota diffusa dal club biancazzurro – apprendo con stupore che una mia dichiarazione sulla questione stadio ha dato vita ad un polverone politico con diverse prese di…

  • bleve caputo LECCE – Doppio movimento di portieri: Bleve parte, blindato Chironi

    Movimento di portieri in casa Lecce. La società ha appena ufficializzato l’allungamento del contratto con Gianmarco Chironi, estendendolo sino al 30 giugno del 2020. Contestualmente i giallorossi hanno ceduto, a titolo temporaneo e con diritto d’opzione, il diritto alle prestazioni sportive di Marco Bleve alla Ternana Calcio. Per Bleve si tratta, quindi, di approcciarsi al…

  • Comunicato ufficiale Taranto TARANTO – Ufficio stampa e segreteria si rifanno il look

    Il Taranto prosegue l’opera di allestimento del nuovo organigramma societario, che si colora di rosa. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale del tecnico e del direttore sportivo, la società presieduta da Elisabetta Zelatore annuncia gli arrivi di Ninni Cannella, in qualità di addetto stampa e della signora Mariagrazia Sigrisi, a capo della segreteria. A fargli…

  • caturano-salvatore-lecce-leccesetteIT LECCE – Meluso blinda Caturano: “Lo vogliono? Costa almeno due milioni”. Agostinone saluta

    Ancor prima dell’inizio del campionato, il Lecce è costretto a difendersi da un attacco avversario. Non parliamo di sfide sul campo bensì dietro la scrivania, poiché il neo retrocesso Pisa si è lanciato a capofitto alla ricerca di un attaccante il cui profilo risponde al nome di Salvatore Caturano. Il tecnico dei toscani Carmine Gautieri ha…