VIRTUS FRANCAVILLA – Foggia esagerato, biancazzurri al tappeto

Pesante sconfitta per la formazione di Calabro che deve arrendersi a quella di Stroppa per 5-1. Doppiette di Mazzeo e Di Piazza, mattatori tra i rossoneri

foggia-ph-antonellis

Foto: @Foto Antonellis

Serata da incubo per la Virtus Francavilla allo “Zaccheria“. I biancazzurri di Calabro ricevono dal Foggia di Stroppa una sonora scoppola, 5-1, puniti probabilmente anche oltre i propri demeriti. Serata di grazia per i rossoneri, che indirizzano il match a proprio favore già dalle primissime battute.

La cronaca. Novanta secondi, bello scambio tra Sainz Maza e Rubin, col terzino che si propone in area e viene abbattuto malamente da Idda. Calcio di rigore per i rossoneri, Mazzeo spiazza Albertazzi e firma il vantaggio foggiano. Avvio veemente dei padroni di casa, al minuto 8 combinano ancora Sainz Maza e Rubin, sinistro dell’ex Torino lontano, però dal bersaglio grosso. Al 9’ Nzola spaventa il Foggia. L’attaccante parte in velocità, brucia Martinelli, si presenta in area e spara col sinistro in diagonale, pallone sul fondo. Gara vivacissima, 11’: lancio di De Toma per Nzola, determinante l’uscita di Guarna che con i piedi spedisce in fallo laterale.

Al 22’ Deli smarca Agazzi all’interno dell’area, destro a giro su cui è ottima la risposta di Albertazzi. Chiricò si avventa come un falco sulla ribattuta ma mette fuori a porta sguarnita. Al 26’ ancora difesa Virtus disattenta, Mazzeo ne approfitta ed esplode un mancino violento, strepitoso Albertazzi a negare la doppietta all’attaccante rossonero. Al 32’ raddoppio della formazione di Stroppa: affondo di Rubin che sfugge a Pino e serve in mezzo per Mazzeo il quale, liberissimo, di testa realizza la sua doppietta. La reazione del Francavilla è in un destro telefonato di Alessandro, Guarna non ha problemi. Al 43’ assolo di Sainz Maza, conclusione dai venti metri destinata all’incrocio, Albertazzi vola e mette in angolo. Dalla bandierina Chiricò pesca Loiacono, il colpo di testa indisturbato del terzino vale il 3-0 con cui si va al riposo.

In avvio di ripresa si fa vedere Nzola che salta bene due avversari ma conclude debolmente. Pochi minuti dopo ci prova Rubin con un tiro al volo sugli sviluppi di un angolo, sfera sul fondo. Al 5’, Mazzeo serve Sainz Maza davanti porta, ancora Albertazzi sugli scudi. Al 13’ Deli cerca di sorprendere l’estremo difensore virtussino con un rasoterra dal limite, ma il giovane portiere biancazzurro è attento; al 18’, angolo di Alessandro, Idda si avvita bene ma non trova lo specchio. Al 21’ il destro ciccato di Alessandro diventa assist invitante per Pastore che col mancino costringe Guarna ad un complicato intervento.

Al 33’, Triarico lavora un buon pallone e crossa basso al centro, Idda devia il pallone che dà un bacio al palo e si insacca alle spalle di Guarna. Al 45’ verticalizzazione illuminante di Rubin per Di Piazza che si presenta davanti ad Albertazzi e firma il poker dei Satanelli, debuttando nel migliore dei modi davanti al pubblico amico. Nel secondo minuto di recupero, Sicurella avvia l’ennesima ripartenza foggiana, Gerbo la rifinisce per Di Piazza che apre il piattone e piega Albertazzi per il 5-1 definitivo.

Un passo falso da archiviare in fretta per la Virtus Francavilla di Calabro, già dal prossimo turno quando al “Giovanni Paolo II” arriverà l’Akragas.

QUI IL TABELLINO DI FOGGIA-VIRTUS FRANCAVILLA

 

Luigi ALEMANNO
Giornalista pubblicista dal 2011, vicedirettore di SalentoSport.net. Responsabile della redazione sportiva di Teleonda dal 2009 al 2012, corrispondente per Piazzasalento dal Comune di Gallipoli dal 2012 al 2014, responsabile della comunicazione per la S.S.D. Gallipoli Football 1909 Srl dal 2012 al 2015.

Articoli Correlati

  • rizzo-coribello LECCE – Rizzo sul Catania: “Una squadra arrabbiata con Lodi a dettare i tempi”. Pacilli e Marino ok

    “Lavorare reduci da una vittoria aiuta sempre. Ripartiamo dalla prestazione offerta con il Trapani, di carattere, attenzione e determinazione”. Così Robertino Rizzo alla vigilia di Catania-Lecce, in programmi domani sera, in terra siciliana, con calcio di inizio fissato alle ore 20.30. “Questa mattina abbiamo svolto la rifinitura in Calabria – ha aggiunto – Pacilli e Marino…

  • magri-di-campi VIRTUS FRANCAVILLA – Magrì: “Polverone politico sulla questione stadio. Ora religioso silenzio”

    Il presidente onorario della Virtus Francavilla, Antonio Magrì, ha posto chiarezza col seguente comunicato sulla questione legata al “Giovanni Paolo II”. “Ancora una volta – si legge nella nota diffusa dal club biancazzurro – apprendo con stupore che una mia dichiarazione sulla questione stadio ha dato vita ad un polverone politico con diverse prese di…

  • bleve caputo LECCE – Doppio movimento di portieri: Bleve parte, blindato Chironi

    Movimento di portieri in casa Lecce. La società ha appena ufficializzato l’allungamento del contratto con Gianmarco Chironi, estendendolo sino al 30 giugno del 2020. Contestualmente i giallorossi hanno ceduto, a titolo temporaneo e con diritto d’opzione, il diritto alle prestazioni sportive di Marco Bleve alla Ternana Calcio. Per Bleve si tratta, quindi, di approcciarsi al…

  • Comunicato ufficiale Taranto TARANTO – Ufficio stampa e segreteria si rifanno il look

    Il Taranto prosegue l’opera di allestimento del nuovo organigramma societario, che si colora di rosa. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale del tecnico e del direttore sportivo, la società presieduta da Elisabetta Zelatore annuncia gli arrivi di Ninni Cannella, in qualità di addetto stampa e della signora Mariagrazia Sigrisi, a capo della segreteria. A fargli…

  • caturano-salvatore-lecce-leccesetteIT LECCE – Meluso blinda Caturano: “Lo vogliono? Costa almeno due milioni”. Agostinone saluta

    Ancor prima dell’inizio del campionato, il Lecce è costretto a difendersi da un attacco avversario. Non parliamo di sfide sul campo bensì dietro la scrivania, poiché il neo retrocesso Pisa si è lanciato a capofitto alla ricerca di un attaccante il cui profilo risponde al nome di Salvatore Caturano. Il tecnico dei toscani Carmine Gautieri ha…