Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

TARANTO – Rigettata formalmente domanda di ripescaggio in Lega Pro. Ma le speranze non svaniscono del tutto

Dopo che il Comunicato ufficiale 77/A diffuso ieri dalla Figc ha tagliato le speranze di ripescaggio in Lega Pro al Taranto e al Monopoli (ma anche a Viterbese Castrense e Seregno), l’unica possibilità di approdare in terza serie per i rossoblù sembra quella legata ai processi sul calcioscommesse che si dovrebbero consumare, tra primo grado e appello, entro fine mese.

Il format che, pare, si seguirà per il prossimo torneo di Lega Pro dovrebbe essere quello a 54 squadre, con tre gironi da 18. La società dei Due Mari ha fatto sapere di aver incaricato l’avvocato Eduardo Chiacchio per studiare la strategia da seguire per “percorrere tutte le strade al fine di raggiungere la Lega Pro”. Che è una strada impervia, giacché dipende solo dalla giustizia sportiva.

Oltre al Catania, che potrebbe, in caso estremo, ripartire dai Dilettanti, ci sono altre società di Lega Pro sotto indagine: la Torres, il Savona e il Lamezia. E qui risiede la speranza del club di Zelatore e Bongiovanni: andare a prendere il posto di quelle squadre di terza serie che, eventualmente, dovranno pagare un conto salatissimo dai processi della giustizia sportiva.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment