TARANTO – Pagelle, bene Magnaghi e Viola. Esordio in chiaroscuro per Bobb, male Garcia

Foto: Magnaghi in azione (@Salento Sport/F. Capriglione)

Le pagelle di Casertana – Taranto

TARANTO

Maurantonio 6: Senza essere chiamato in causa, si ritrova a dover recuperare per due volte il pallone dal fondo della rete. Innocente
De Giorgi 6: Il più continuo dei suoi, per tutto l’arco della partita, pur non incidendo. I suoi compiti dovrebbero essere altri ma alcuni suoi compagni oggi non sono al meglio
Pambianchi 6: Il capitano ci mette il solito impegno e la solita grinta. Peccato sia uno dei pochi nel Taranto a farlo
Nigro 5.5: Il centrocampista avrebbe bisogno di tirare il fiato e contro la Casertana si è visto. Spremuto
Stendardo 6.5: Ormai è una certezza, una pedina fondamentale del Taranto di Papagni che mette ordine e fa giocare in tranquillità il resto della squadra. Leader
Potenza 5.5: Da titolare ci si aspettava qualcosa in più da un giocatore esperto. Da lui ci si aspettava un pò di inventiva e un pò di movimento ma non era la serata giusta.
     Dal 12’st Paolucci 5: Papagni vorrebbe cambiare l’inerzia della partita ma non è la scelta migliore
Magnaghi 7–: Finalmente una buona partita. Meno visibile in fase realizzativa, disponibile a lottare per la squadra. Questo Magnaghi potrebbe aprire scenari nuovi per la fase offensiva del Taranto. Con Viola l’intesa sembra buona.
Altobello 6: Partita senza acuti e con pochissimi errori. Tutto sommato non demerita.
Garcia 4.5: Con Potenza non s’intende e a parte qualche cross nel finale, in partita non si vede mai.
Bobb 5.5: Parte da titolare ma non fa la differenza nella creazione del gioco e nella fase di possesso palla.
     dal 14’st Lo Sicco 5.5: Il suo ingresso non cambia la partita anche se avrebbe i mezzi per farlo.
Viola 6.5: Una delle note positive della partita. Il rigore è tutta farina del suo sacco e, con i compagni che non lo riforniscono di palloni giocabili, è bravo ad andarseli a prendere altrove o a prendere l’iniziativa.
     Dal 25’st Bollino 5.5: Non emula il compagno appena rilevato e non cambia il volto della partita.

All. Papagni 5 – Mentalità da cambiare. I primi venti minuti sono stati noiosi con il Taranto che non prova a pungere mai, lasciando la palla nei piedi dei campani. Una volta in vantaggio, il Taranto arretra ulteriormente e mostra una mentalità oltremodo difensivista, puntando sull’iniziativa dei singoli. Con questo atteggiamento, un gol prima o poi lo prendi e la sua squadra ne ha presi due, in superiorità numerica.

CASERTANA

Ginestra 6; Finizio 6, Potenza A. 4,5, Rainone 6.5, Ramos 6; De Marco 5 (8’st Carriero 5.5), Giorno 7 (34’st D’Alterio sv), Matute 5.5; Giannone 7.5, Orlando 6, Ciotola 6 (8’st Carlini 6.5). Allenatore: Andrea Tedesco 7

Umberto NARDELLA
Nato nel 1976, sposato, lavora nel team IT di una multinazionale americana. Scrive per SalentoSport da diversi anni ed è uno sportivo, nel senso che gli piace vedere gente che fa sport. Innamorato da sempre del calcio, sin da piccolo è stato affascinato dai campi polverosi di paesini sconosciuti. Ogni domenica è buona per andare a vedere una partita di calcio, rigorosamente dilettante.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • rizzo-coribello LECCE – Rizzo sul Catania: “Una squadra arrabbiata con Lodi a dettare i tempi”. Pacilli e Marino ok

    “Lavorare reduci da una vittoria aiuta sempre. Ripartiamo dalla prestazione offerta con il Trapani, di carattere, attenzione e determinazione”. Così Robertino Rizzo alla vigilia di Catania-Lecce, in programmi domani sera, in terra siciliana, con calcio di inizio fissato alle ore 20.30. “Questa mattina abbiamo svolto la rifinitura in Calabria – ha aggiunto – Pacilli e Marino…

  • magri-di-campi VIRTUS FRANCAVILLA – Magrì: “Polverone politico sulla questione stadio. Ora religioso silenzio”

    Il presidente onorario della Virtus Francavilla, Antonio Magrì, ha posto chiarezza col seguente comunicato sulla questione legata al “Giovanni Paolo II”. “Ancora una volta – si legge nella nota diffusa dal club biancazzurro – apprendo con stupore che una mia dichiarazione sulla questione stadio ha dato vita ad un polverone politico con diverse prese di…

  • bleve caputo LECCE – Doppio movimento di portieri: Bleve parte, blindato Chironi

    Movimento di portieri in casa Lecce. La società ha appena ufficializzato l’allungamento del contratto con Gianmarco Chironi, estendendolo sino al 30 giugno del 2020. Contestualmente i giallorossi hanno ceduto, a titolo temporaneo e con diritto d’opzione, il diritto alle prestazioni sportive di Marco Bleve alla Ternana Calcio. Per Bleve si tratta, quindi, di approcciarsi al…

  • Comunicato ufficiale Taranto TARANTO – Ufficio stampa e segreteria si rifanno il look

    Il Taranto prosegue l’opera di allestimento del nuovo organigramma societario, che si colora di rosa. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale del tecnico e del direttore sportivo, la società presieduta da Elisabetta Zelatore annuncia gli arrivi di Ninni Cannella, in qualità di addetto stampa e della signora Mariagrazia Sigrisi, a capo della segreteria. A fargli…

  • caturano-salvatore-lecce-leccesetteIT LECCE – Meluso blinda Caturano: “Lo vogliono? Costa almeno due milioni”. Agostinone saluta

    Ancor prima dell’inizio del campionato, il Lecce è costretto a difendersi da un attacco avversario. Non parliamo di sfide sul campo bensì dietro la scrivania, poiché il neo retrocesso Pisa si è lanciato a capofitto alla ricerca di un attaccante il cui profilo risponde al nome di Salvatore Caturano. Il tecnico dei toscani Carmine Gautieri ha…