Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

TARANTO – Ciullo: “Merito del gruppo”. Potenza: “Contento per Magnaghi”

Il tecnico del Taranto, Salvatore Ciullo, analizza la vittoria contro il Catanzaro nella consueta conferenza stampa post partita. Queste le parole dell’allenatore salentino: “Una vittoria contro una buona squadra. Ero timoroso per la condizione di alcuni giocatori che hanno giocato dopo un lungo periodo senza minuti nelle gambe. Partita gestita bene? E’ una costante che dal mio arrivo, ed è comune a tutte le partite giocate fino ad oggi. Quella contro il Catanzaro è stata una partita di sacrificio contro una squadra che aveva un buon palleggio. Meglio nel secondo tempo quando abbiamo rimediato agli errori del primo e abbiamo potuto esprimere il nostro gioco. Il merito maggiore è dei ragazzi perchè mi mettono nelle condizioni migliori di lavorare e preparare al meglio la partita. Taranto rinato? I risultati dicono questo e sappiamo che non possiamo lasciare niente al caso. La strada è ancora lunga e dobbiamo tenere alta la concentrazione partita dopo partita, fino alla fine. Magnaghi? Sono contento per come sta rispondendo e come la squadra lo aiuta nella fase offensiva. Si sta legando molto a questa maglia e lo dimostrano i gol“.

Dopo Ciullo, è stata la volta di Francesco Potenza il cui ingresso ha cambiato la partita: “Contento per il gol di Magnaghi ma soprattutto per la vittoria della squadra. Il gruppo è unito. Tutti ovviamente vogliono giocare ma in campo ne vanno undici. Siamo tutti concentrati verso l’obiettivo finale. Ciullo? Ha portato voglia e grinta ma sono arrivati soprattutto i risultati“.

L’ultimo a parlare è stato il match-winner della partita, Simone Magnaghi: “Gol dedicato a mio padre, per il suo compleanno. Un gol importante pesantissimo, per una vittoria pesante contro una buona squadra. E’ stata decisa da un episodio come era facilmente preventivabile alla vigilia. Modulo? Lo avevamo messo in pratica anche prima di Ciullo ma con lui sono arrivati anche i risultati. Vogliamo vincere più partite possibili per raggiungere l’obiettivo finale e ci impegniamo ogni giorno per arrivare preparati alla partita. Contro il Fondi sarà un’altra partita difficile che inizieremo a preparare a partire da martedi, dopo un pò di meritato riposo“.