MARTINA FRANCA – Esordio stagionale con sconfitta, in Coppa Italia esulta la Fidelis Andria

Foto: @Foto Asma

Fonte: Tuttofidelis.it |

Esordio con sconfitta per il Martina Franca che nella prima partita del girone preliminare della Coppa Italia di Lega Pro ha ceduto il passo alla Fidelis Andria per 1-0. Ad inizio gara le due squadre creano poche azioni, limitandosi a gestire palla. Al 9’ la Fidelis Andria passa in vantaggio: Grandolfo si avventa sulla sfera in area e batte Simone. All’11’ il Martina prova a pareggiare i conti con Schetter, ma il suo tiro finisce fuori. Passano tre minuti e gli azzurri tornano in avanti con Strambelli, il quale prova da fuori a sorprendere l’estremo difensore avversario senza riuscirci. Intorno al 20’ il fantasista andriese recupera palla e ci riprova con la sfera che si spegne di poco alla destra dell’estremo difensore avversario. Al 32’ i padroni di casa tornano a farsi pericolosi: lancio di Tartaglia per Morra, il quale serve Grandolfo che con un tiro a giro non inquadra lo specchio della porta. Qualche minuto più tardi Viola prova ad impensierire da fuori area Poluzzi senza riuscirci. Al 37’ Gabrielloni, dalla sinistra, serve Schetter che lascia partire un tiro dal limite parato senza problemi dal portiere andriese. Al 43’ Scialpi, dalla distanza, cerca il pareggio ma la sfera viene deviata in calcio d’angolo. Al 44’ Cortellini serve Grandolfo che da buona posizione fallisce il raddoppio. Buon primo tempo per la Fidelis Andria che è apparsa sicuramente più in palla rispetto ai tarantini, quasi mai pericolosi in attacco.

La ripresa inizia con la Fidelis Andria che preme il piede sull’acceleratore alla ricerca del raddoppio. Al 47’ Stendardo, servito in area, di tacco prova ma non riesce a sorprendere Simone. Sulla respinta si avventa Cortellini, ma il portiere devia la sfera in angolo. I ritmi di gioco, in questo frangente, sono molto bassi. Mister Salerno tenta di smuovere i suoi e al ’58 inserisce Bogliacino che rileva Scialpi. Al 61’ il Martina sfiora il pareggio: cross dalla sinistra di Basso al centro dell’area con Stendardo che non riesce a spazzare la sfera e concede la possibilità a Viola di calciare a botta sicura. La palla, tuttavia, termina fuori. Al 74’ Onescu, per i padroni di casa, colpisce un palo. Sulla ribattuta Strambelli calcia fuori.

Buon primo tempo per la Fidelis Andria che è apparsa sicuramente più in palla rispetto ai tarantini, quasi mai pericolosi in attacco. Nella ripresa, invece, i federiciani sono calati ed il Martina Franca ha provato, senza successo, a pareggiare i conti. Domenica 23 agosto gli uomini di mister Salerno riceveranno l’Ischia per la seconda giornata del girone.

***

FIDELIS ANDRIA – MARTINA FRANCA 1-0
Marcatori: 9′ Grandolfo.

FIDELIS ANDRIA (4-3-1-2): Poluzzi; Tartaglia, Stendardo, Fissore, Cortellini; Onescu, Bisoli, Capellini (54′ Matera); Strambelli; Grandolfo (86′ Cianci), Morra (65′ Piccinni). (Cilli, Ferrero, Alhassan, Paterni). All: D’Angelo.
MARTINA FRANCA (4-3-1-2): Simone; Allegra, Antonazzo (63′ Sirigano), Migliaccio, Rullo (64′ Basso); Viola, Cristofari, De Lucia; Scialpi (58′ Bogliacino); Schetter, Gabrielloni. (Petrarchi, Sirignano, Giura, Basso, Cardore, Gaetani, Bogliacino). All: Salerno.
Arbitro: Camplone di Pescara. Assistenti: De Palma e Pizzi di Termoli.
Ammoniti: Morra, Bogliacino, Bisoli

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • rizzo-coribello LECCE – Rizzo sul Catania: “Una squadra arrabbiata con Lodi a dettare i tempi”. Pacilli e Marino ok

    “Lavorare reduci da una vittoria aiuta sempre. Ripartiamo dalla prestazione offerta con il Trapani, di carattere, attenzione e determinazione”. Così Robertino Rizzo alla vigilia di Catania-Lecce, in programmi domani sera, in terra siciliana, con calcio di inizio fissato alle ore 20.30. “Questa mattina abbiamo svolto la rifinitura in Calabria – ha aggiunto – Pacilli e Marino…

  • magri-di-campi VIRTUS FRANCAVILLA – Magrì: “Polverone politico sulla questione stadio. Ora religioso silenzio”

    Il presidente onorario della Virtus Francavilla, Antonio Magrì, ha posto chiarezza col seguente comunicato sulla questione legata al “Giovanni Paolo II”. “Ancora una volta – si legge nella nota diffusa dal club biancazzurro – apprendo con stupore che una mia dichiarazione sulla questione stadio ha dato vita ad un polverone politico con diverse prese di…

  • bleve caputo LECCE – Doppio movimento di portieri: Bleve parte, blindato Chironi

    Movimento di portieri in casa Lecce. La società ha appena ufficializzato l’allungamento del contratto con Gianmarco Chironi, estendendolo sino al 30 giugno del 2020. Contestualmente i giallorossi hanno ceduto, a titolo temporaneo e con diritto d’opzione, il diritto alle prestazioni sportive di Marco Bleve alla Ternana Calcio. Per Bleve si tratta, quindi, di approcciarsi al…

  • Comunicato ufficiale Taranto TARANTO – Ufficio stampa e segreteria si rifanno il look

    Il Taranto prosegue l’opera di allestimento del nuovo organigramma societario, che si colora di rosa. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale del tecnico e del direttore sportivo, la società presieduta da Elisabetta Zelatore annuncia gli arrivi di Ninni Cannella, in qualità di addetto stampa e della signora Mariagrazia Sigrisi, a capo della segreteria. A fargli…

  • caturano-salvatore-lecce-leccesetteIT LECCE – Meluso blinda Caturano: “Lo vogliono? Costa almeno due milioni”. Agostinone saluta

    Ancor prima dell’inizio del campionato, il Lecce è costretto a difendersi da un attacco avversario. Non parliamo di sfide sul campo bensì dietro la scrivania, poiché il neo retrocesso Pisa si è lanciato a capofitto alla ricerca di un attaccante il cui profilo risponde al nome di Salvatore Caturano. Il tecnico dei toscani Carmine Gautieri ha…

Lascia un commento