L’AVVERSARIO – Senza stimoli e con i bomber out, ma insidiosa per le grandi: la Vigor Lamezia di Erra

Nel trentottesimo turno, ed ultimo della regular season, del Girone C di Lega Pro, il Lecce di Alberto Bollini sarà ospite della Vigor Lamezia di Alessandro Erra, per un incontro che i giallorossi saranno costretti a vincere se vogliono ancora sperare in un posto nei playoff. I tre punti potrebbero non bastare a Moscardelli e compagni, che giocheranno il match del “D’Ippolito” con un orecchio anche alle radioline per tenersi informati sui risultati di Matera, Juve Stabia e Casertana.

Quello tra calabresi e salentini sarà appena il secondo incrocio della loro storia, il primo assoluto a Lamezia Terme. Fino ad oggi le due compagini si sono infatti incontrate solo nella gara d’andata dell’attuale campionato, l’ultima del girone d’andata e prima del nuovo anno solare, nonché match d’esordio sulla panchina giallorossa di Dino Pagliari. A Lecce terminò con un pirotecnico 3-3, con gli ospiti che passarono subito in vantaggio con Del Sante prima di subire il gol del pari di Miccoli (ultimo centro stagionale del capitano) su punizione prima del termine del primo tempo. Nella ripresa i locali andarono in vantaggio prima con Lepore e poi con Moscardelli, ma in entrambi i casi la Vigor Lamezia li raggiunse, prima con Malerba e nel finale con Held, minando ulteriormente le speranze di primo posto della compagine salentina.

Dopo quel match i giallorossi non riuscirono a riprendere la marcia con una continuità adeguata agli obiettivi, ed oggi si trovano ad avere modeste speranze di accedere ai playoff. Obiettivo di inizio campionato, ovvero la salvezza tranquilla, pienamente raggiunto invece per i biancoverdi, una delle più belle sorprese di inizio campionato (costantemente alle spalle delle grandi del torneo) e che si sono poi assestati a metà classifica, fino all’undicesimo posto attualmente occupato e che ha garantito loro di mantenere la categoria senza alcun problema.

Merito soprattutto di una dirigenza che ha messo a disposizione del tecnico Erra acquisti mirati e, nel mercato invernale, ha trattenuto i più richiesti. Allo stesso tempo, lo stesso allenatore lametino è stato in grado di mettere in campo una squadra che ha sempre messo in difficoltà avversari anche decisamente più forti sulla carta, grazie ad un potenziale offensivo di alto livello (41 gol fatti, appena 7 in meno del Lecce) ed un gioco sempre propositivo.

Rinforzatasi a gennaio con gli arrivi del portiere Forte e del centrocampista Papa, che ora è infortunato, la Vigor Lamezia ha rischiato di perdere il suo bomber Del Sante (capocannoniere della squadra con 10 centri assieme a Montella), vicinissimo a vestire la maglia del Lecce. Con i giallorossi, Erra dovrebbe proporre un 4-3-3 con Forte tra i pali, Rapisarda, Filosa, Gattari e Malerba in difesa, Puccio, Battaglia e Scarsella a centrocampo e Catalano, Held e Improta nel tridente offensivo.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

  • rizzo-coribello LECCE – Rizzo sul Catania: “Una squadra arrabbiata con Lodi a dettare i tempi”. Pacilli e Marino ok

    “Lavorare reduci da una vittoria aiuta sempre. Ripartiamo dalla prestazione offerta con il Trapani, di carattere, attenzione e determinazione”. Così Robertino Rizzo alla vigilia di Catania-Lecce, in programmi domani sera, in terra siciliana, con calcio di inizio fissato alle ore 20.30. “Questa mattina abbiamo svolto la rifinitura in Calabria – ha aggiunto – Pacilli e Marino…

  • magri-di-campi VIRTUS FRANCAVILLA – Magrì: “Polverone politico sulla questione stadio. Ora religioso silenzio”

    Il presidente onorario della Virtus Francavilla, Antonio Magrì, ha posto chiarezza col seguente comunicato sulla questione legata al “Giovanni Paolo II”. “Ancora una volta – si legge nella nota diffusa dal club biancazzurro – apprendo con stupore che una mia dichiarazione sulla questione stadio ha dato vita ad un polverone politico con diverse prese di…

  • bleve caputo LECCE – Doppio movimento di portieri: Bleve parte, blindato Chironi

    Movimento di portieri in casa Lecce. La società ha appena ufficializzato l’allungamento del contratto con Gianmarco Chironi, estendendolo sino al 30 giugno del 2020. Contestualmente i giallorossi hanno ceduto, a titolo temporaneo e con diritto d’opzione, il diritto alle prestazioni sportive di Marco Bleve alla Ternana Calcio. Per Bleve si tratta, quindi, di approcciarsi al…

  • Comunicato ufficiale Taranto TARANTO – Ufficio stampa e segreteria si rifanno il look

    Il Taranto prosegue l’opera di allestimento del nuovo organigramma societario, che si colora di rosa. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale del tecnico e del direttore sportivo, la società presieduta da Elisabetta Zelatore annuncia gli arrivi di Ninni Cannella, in qualità di addetto stampa e della signora Mariagrazia Sigrisi, a capo della segreteria. A fargli…

  • caturano-salvatore-lecce-leccesetteIT LECCE – Meluso blinda Caturano: “Lo vogliono? Costa almeno due milioni”. Agostinone saluta

    Ancor prima dell’inizio del campionato, il Lecce è costretto a difendersi da un attacco avversario. Non parliamo di sfide sul campo bensì dietro la scrivania, poiché il neo retrocesso Pisa si è lanciato a capofitto alla ricerca di un attaccante il cui profilo risponde al nome di Salvatore Caturano. Il tecnico dei toscani Carmine Gautieri ha…

Lascia un commento