VIRTUS FRANCAVILLA – Cosenza esulta con Gambino, polemiche nel finale per un rigore “revocato”

cosenza virtus francavilla

Foto: Cosenza e Virtus Francavilla prima del fischio di inizio

Il Cosenza impone lo stop alla Virtus Francavilla. In un match noioso e, nel finale, infuocato, decide i conti Gambino per la gioia dei tifosi rossoblù sugli spalti del “Marulla”. Polemiche per un calcio di rigore nei minuti di recupero assegnato, e poi revocato, agli ospiti.

All’8′ la prima vera emozione del match è dei padroni di casa: Statella salta secco Idda e dal limite prova il destro a giro sventato da un provvidenziale Costa. Al 26′ eccesso di nervosismo dell’allenatore cosentino Roselli, che protesta con veemenza in seguito ad un calcio di punizione negato ai rossoblù e viene allontanato dal terreno di gioco. In un primo tempo equilibrato e tutto sommato noioso, l’unica azione degna di nota è uno spunto di Mungo che penetra in area e cerca l’accorrente Gambino che non impatta la sfera. Si torna negli spogliatoi a reti bianche.

Nella ripresa una ghiotta occasione per il Cosenza giunge al 16′: il neo entrato Filippini, pescato alla perfezione da Pinna, da pochi metri fallisce di testa il bersaglio grosso. Quattro minuti più tardi Mungo ci prova da calcio piazzato, pallone sul fondo. Al 67′ la Virtus si divora il punto del possibile vantaggio: De Angelis si ritrova a tu per tu con Perina, ma spara di poco alto. Tutto lascia presagire il pareggio quando l’arbitro assegna quattro minuti di recupero e qui succede di tutto. Al 92′ il “Marulla” esplode: Pinna scodella al centro un calcio di punizione, Gambino svetta più in alto di tutti e realizza il gol dell’1-0. Un minuto più tardi il direttore di gara assegna un calcio di rigore al Francavilla, ma poi rettifica la sua decisione ravvisando un fuorigioco precedente su segnalazione dell’assistente. Si accendono le proteste degli ospiti e il match non riprende: si prosegue fino al 98′ ma per i brindisini non c’è nulla da fare.

I tre punti, quindi, vanno al Cosenza che sale in classifica a quota 13 punti. La Virtus, inchiodata a quattro lunghezze, avrà l’occasione del riscatto domenica prossima, tra le mura amiche, al cospetto della Casertana.


Cosenza, stadio “Marulla”
domenica 02.10.2016 ore 20.30
Lega Pro per Unicef 2016/17 – 7ª giornata

COSENZA-VIRTUS FRANCAVILLA 1-0
RETI: 47’st Gambino

COSENZA: Perina, Corsi, Pinna, Tedeschi, Blondett, Criaco (34’st Appiah), Caccetta, Gambino, Statella, Ranieri (10’st Filippini), Mungo (28’st Capece). A disp: Saracco, Capece, Meroni, Appiah, Bilotta, Madrigali, Filippini. Allenatore: G. Roselli

VIRTUS FRANCAVILLA: Costa, Idda, Faisca, Pastore, Galdean, De Angelis (34’st Nzola), Biason, Finazzi (21’st Albertini), Tricarico, Abruzzese, Abate. A disp: Albertazzi, De Toma, Turi, Gallù, Liberio, Alessandro, Albertini, Salatino, Pino, Tundo, Vertugno, Vetrugno, Nzola. Allenatore: A. Calabro

ARBITRO: Signor Luca Detta di Mantova. Assistenti: Giovanni Mittica e Dario Gregorio di Bari.

NOTE: serata umida, terreno di gioco in discrete condizioni. Prima del fischio di inizio Criaco (C) premiato per le 100 presenze con la maglia del Cosenza. Ammoniti: Corsi (C), Caccetta (C), Tedeschi (C), Gambino(C). Espulsi: allontanato il tecnico Roselli (C) per proteste, Blondett (C) per atteggiamento violento. Recupero: 2’pt, 4’st + 4′.

 

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • rizzo-coribello LECCE – Rizzo sul Catania: “Una squadra arrabbiata con Lodi a dettare i tempi”. Pacilli e Marino ok

    “Lavorare reduci da una vittoria aiuta sempre. Ripartiamo dalla prestazione offerta con il Trapani, di carattere, attenzione e determinazione”. Così Robertino Rizzo alla vigilia di Catania-Lecce, in programmi domani sera, in terra siciliana, con calcio di inizio fissato alle ore 20.30. “Questa mattina abbiamo svolto la rifinitura in Calabria – ha aggiunto – Pacilli e Marino…

  • magri-di-campi VIRTUS FRANCAVILLA – Magrì: “Polverone politico sulla questione stadio. Ora religioso silenzio”

    Il presidente onorario della Virtus Francavilla, Antonio Magrì, ha posto chiarezza col seguente comunicato sulla questione legata al “Giovanni Paolo II”. “Ancora una volta – si legge nella nota diffusa dal club biancazzurro – apprendo con stupore che una mia dichiarazione sulla questione stadio ha dato vita ad un polverone politico con diverse prese di…

  • bleve caputo LECCE – Doppio movimento di portieri: Bleve parte, blindato Chironi

    Movimento di portieri in casa Lecce. La società ha appena ufficializzato l’allungamento del contratto con Gianmarco Chironi, estendendolo sino al 30 giugno del 2020. Contestualmente i giallorossi hanno ceduto, a titolo temporaneo e con diritto d’opzione, il diritto alle prestazioni sportive di Marco Bleve alla Ternana Calcio. Per Bleve si tratta, quindi, di approcciarsi al…

  • Comunicato ufficiale Taranto TARANTO – Ufficio stampa e segreteria si rifanno il look

    Il Taranto prosegue l’opera di allestimento del nuovo organigramma societario, che si colora di rosa. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale del tecnico e del direttore sportivo, la società presieduta da Elisabetta Zelatore annuncia gli arrivi di Ninni Cannella, in qualità di addetto stampa e della signora Mariagrazia Sigrisi, a capo della segreteria. A fargli…

  • caturano-salvatore-lecce-leccesetteIT LECCE – Meluso blinda Caturano: “Lo vogliono? Costa almeno due milioni”. Agostinone saluta

    Ancor prima dell’inizio del campionato, il Lecce è costretto a difendersi da un attacco avversario. Non parliamo di sfide sul campo bensì dietro la scrivania, poiché il neo retrocesso Pisa si è lanciato a capofitto alla ricerca di un attaccante il cui profilo risponde al nome di Salvatore Caturano. Il tecnico dei toscani Carmine Gautieri ha…