Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CALCIOSCOMMESSE – Altri cinque indagati, nel mirino della procura la promozione del Teramo

Nuovo round del caso Dirty Soccer. Questa volta, ad entrare nel ciclone del calcioscommesse, sono Savona e Teramo. A finire sotto l’occhio degli investigatori, che stamani hanno notificato cinque avvisi di garanzia ed eseguito altrettante perquisizioni domiciliari, è stata la partita tra i liguri e gli abruzzesi del 2 maggio scorso, terminata 0-2, che ha lanciato il Teramo in Serie B.

La procura di Catanzaro ha iscritto nel registro degli indagati questi cinque nomi: il collaboratore tecnico del Parma, ed ex ds della Ternana, Giuliano Pesce, il presidente del Teramo Luciano Campitelli, il ds del Teramo Marcello Di Giuseppe, quello del Savona Marco Barghigiani ed il calciatore del San Paolo Davide Mattini.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment