Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: festa Lecce Women a fine gara

FEMMINILE – Lecce Women, impresa contro la Vis Mediterranea: si va ai quarti di Coppa Italia

Clamorosa impresa del Lecce Women in Coppa Italia di serie C. Le giallorosse, allenate da Vera Indino, battono ai calci di rigore la corazzata Vis Mediterranea, compagine allestita in estate per vincere tutto, e accedono ai Quarti di finale dove ad attenderle ci sarà il Palermo. La sfida, a eliminazione diretta, è in programma mercoledì 1° maggio.

A distanza di una settimana dunque le irpine sono costrette a tornare nuovamente a casa senza la consueta vittoria. Questo perchè dopo il pareggio per 2-2 della scorsa settimana, in occasione dell’ultima giornata del girone di andata del campionato di serie C, ieri il Lecce Women ha messo nuovamente alle corde la formazione di mister Rispoli. La vittoria è arrivata ai calci di rigore ma le salentine, per il gioco espresso e per le tante occasioni da rete create e non sfruttate, avrebbero meritato di vincere la partita già nei 90′ regolamentari. Vale la pena ricordare che la Vis Mediterranea è una squadra allestita la scorsa estate con l’obiettivo di vincere tutto, campionato di serie C e Coppa Italia. Non a caso del gruppo a disposizione del tecnico Rispoli fanno parte tante calciatrici che militano in nazionale, in Europa e in Sudamerica. In campionato, prima di affrontare il Lecce Women, la Vis aveva ottenuto 14 vittorie in altrettante gare disputate, mentre in Coppa aveva ottenuto il pass degli Ottavi senza grandi problemi.

Anche ieri il Lecce Women ha presentato in campo una formazione giovanissima con la presenza dal primo minuto di calciatrici nate negli anni 2009, 2008, 2007 e 2006. Tra queste, il portiere Zaira Garzya, 15 anni, decisiva sull’ultimo rigore calciato da Gino e parato in tuffo dall’estremo difensore leccese. Infallibili dal dischetto Felline, Guido, Ejzel e D’Amico.

“Sono orgogliosa delle mie ragazze – ha detto a fine partita Indino, allenatrice del Lecce Women -. Abbiamo giocato una partita perfetta tatticamente. Potevamo vincerla prima ma ai rigori è stato più emozionante. Il gruppo ha fatto la differenza. Faccio i complimenti a tutte le ragazze, anche quelle che non hanno giocato e che non hanno mai smesso di sostenere le compagne in campo. Un plauso poi a tutto il mio staff, dagli allenatori, ai fisioterapisti, ai medici, al magazziniere, ai dirigenti: tutti contribuiscono a far lavorare al meglio la squadra e i risultati si vedono sul campo”.

Domenica intanto riprende il campionato di serie C con la prima giornata di ritorno. Per le giallorosse sfida casalinga con il Crotone.

(US Lecce Women)

IL TABELLINO

LECCE WOMEN-VIS MEDITERRANEA 4-3 dcr (0-0 al 90′)
SEQUENZA RIGORI: Cardoso (VM) gol; Felline (L) gol; Girolamo (VM) fuori; Guido (L) gol; D’Arco (VM) gol; Ejzel (L) gol; Klai (VM) gol; D’Amico (L); Gino (VM) parato

LECCE WOMEN: Garzya; Guido, Felline, Bocchieri, Megna (40′ st Nutricati); De Vito, Pompa, Simone (20′ st Di Staso), Scardino (33′ Depunzio); D’Amico, Ejzel. In panchina: Prieto, Serio, Tondo, Mariano, De Paola, Renna. Allenatrice Vera Indino.

VIS MEDITERRANEA: Gallego, Cardoso, Klai, Minella (24′ st Panarello), D’Arco, Petrosino, Capolupo (47′ st Acocella), Gino, Karalvanova, Modafferi, Girolamo. In panchina: Basile, Morgante. Allenatore Vincenzo Rispoli.

ARBITRO: Valentini di Brindisi.

NOTE: spettatori circa quattrocento. Ammonite: Capolupo, Minella (VM); Depunzio, Megna (L). Recupero: pt 2’; st 5’.