Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

UGENTO – Oliva: “Pari giusto, complimenti al Matino. Ora a Sava un’altra finale da non sbagliare”

Il pari di domenica scorsa contro il Matino lascia invariata la situazione nei piani alti della classifica. Un match di alto livello, che ha confermato il valore di due formazioni costruite certamente per ambire ad un piazzamento in zona playoff e che probabilmente lascia aperto ogni discorso, come conferma, in esclusiva a SalentoSport, il tecnico giallorosso, Mimmo Oliva (in foto ©Coribello/SalentoSport).

PARI GIUSTO – “Onestamente credo che contro il Matino sia arrivato, tutto sommato, un risultato giusto. Nel primo tempo il Matino ha dimostrato maggiore aggressività e temperamento, con un approccio certamente migliore rispetto al nostro, mentre nella ripresa noi siamo usciti molto bene. Resta il rammarico per non essere entrati bene in campo, anche perchè nel finale ho visto un Ugento veramente vivo. Personalmente ritengo doveroso fare i complimenti ai nostri avversari, che si son confermati una squadra molto forte ed organizzata. Entrambe le formazioni meritano la posizione di classifica attuale”.

MOSSA TATTICA“Nella preparazione della gara, avevo messo in preventivo il fatto che il Matino sarebbe partito a mille, perchè sono quelle le caratteristiche del loro tecnico. Il fatto di passare al 4-3-1-2 era qualcosa che avevamo già pensato e preparato in settimana e di fatto poi è andata così. Quando gli avversari abbassano i ritmi, mettere gente dalle qualità di Tardini rappresenta un vantaggio. Il ragazzo mi ha subito ripagato, trovando un gol fantastico con una giocata da attaccante vero”. 

CAMPIONATO APERTO“Sappiamo bene che questo è un campionato anomalo, un vero e proprio mini torneo. Ogni domenica si può stravolgere la classifica e questo deve portarci a non abbassare mai la guardia. Dopo una lunga sosta, abbiamo affrontato Martina e Matino, due squadre costruite per le zone alte della classifica. Partire male avrebbe potuto complicare subito il nostro cammino, ma i ragazzi hanno risposto alla grande, portando a casa quattro punti su sei disponibili. A loro va il mio ringraziamento”.

VERSO SAVA“Ora serve subito ricaricare le pile, perchè domenica ci aspetta un’altra finale contro il Sava. Il nuovo format ci impone di non sbagliare, ma questo ovviamente vale per entrambe le formazioni. Abbiamo le carte in regola per giocarcela alla pari contro i nostri avversari e provare a portare a casa un risultato positivo”