Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

UGENTO – Esposito: “Abbiamo affrontato e battuto il vero Martina, non come altre squadre. Playoff? C’è prima la salvezza”

Domenica per l’Ugento è arrivato il quarto risultato utile consecutivo, ma soprattutto è arrivato un successo interno che in casa giallorossa mancava da ben tre mesi. Una vittoria quella contro il Martina conquistata grazie ad un guizzo del solito Regner, al cospetto di un avversario indubbiamente rinforzato rispetto alla ultime apparizioni e che tenta a piccoli passi di uscire dal baratro della crisi societaria. “Quella contro il Martina è stata una partita verasottolinea il capitano dell’Ugento Adriano Esposito -, a differenze di altre squadre, noi abbiamo affrontato una formazione con diversi elementi importanti e quindi non è stato un match disputato contro la Juniores come avvenuto le scorse settimane. Quella ottenuta domenica è una vittoria importantissima per il nostro cammino e per la nostra classifica, tre punti ottenuti con una prestazione gagliarda, da squadra vera, vogliosa di conquistare quanto prima l’obbiettivo prefissato”.

Nonostante il successo ottenuto ed un sorprendente quarto posto in classifica, i giallorossi domenica hanno visto la zona playoff allontanarsi, a causa della sconfitta della Vigor Trani e del conseguente successe del Corato, che ad oggi sarebbe a nove lunghezze di vantaggio sulla terza in classifica: “Prima di affrontare qualsiasi discorso – rimarca l’estremo difensore dell’Ugento -, occorre raggiungere quanto prima la quota salvezza, solo dopo si potrà pensare ad ottenere qualcosa in più. Ad inizio anno siamo partiti con il chiaro intento di ottenere la permanenza in categoria e ad oggi il traguardo non è ancora matematico, quindi non è corretto affrontare qualsiasi altro tipo di discorso. La nostra testa – prosegue Esposito -, è già rivolta alla sfida di domenica contro il San Marco, una gara difficile e ricca di insidie, che noi cercheremo di interpretare con il solito spirito, provando a conquistare bottino pieno, ma sappiamo bene che ogni partita ha storia a se e va interpreta nel giusto modo”.

In chiusura, Esposito esprime il suo parere sull’avvincente lotta per la vetta della classifica tra Molfetta e Corato: “Parliamo di due squadre di assoluto spessore, con diversi elementi importanti in rosa. Secondo il mio parere sarà una lotta lunga e appassionante e alla fine – conclude -, la spunterà chi riuscirà a sbagliare di meno”.