TRICASE – Titolo in mano al sindaco: spunta una terza cordata locale. Ma il tempo stringe…

Formalizzate ufficialmente le dimissioni di Stefanelli, le sorti del calcio a Tricase passano ora nelle mani del sindaco, Antonio Coppola. Il primo cittadino dovrà decidere, insieme alla propria giunta, il da farsi nell’immediato futuro. Alle due piste, già paventate nei giorni scorsi, che conducono una all’imprenditore toscano Riccardo Ciancilla, l’altra ad una cordata composta dall’avvocato Daniele Gatto (ex presidente del Maglie), Giuseppe Calcagnile e Massimo Palma (ex numero uno del Botrugno), se n’è aggiunta una terza, particolarmente gradita all’ambiente, consistente in un raggruppamento di imprenditori tricasini. Nelle prossime giornate si attendono ulteriori sviluppi.

Domenica è tempo di tornare in campo, contro il non semplice ostacolo Manfredonia; per Gigi Bruno ci sarà un gradito ritorno, quello del talentuoso centrocampista napoletano, Maurizio Striano. A due giorni dal penultimo match del girone d’andata, si fa portavoce della squadra il capitano, Giovanni Citto: “Garantiremo domenica la nostra discesa in campo, ma vogliamo al più presto chiarezza sul fronte societario. Diciamo no alle improvvisazioni”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati