OTRANTO-GALLIPOLI – Sansò scossa Gallo, Caroppo da portiere a goleador. Parità al “Nachira”

Tutte le emozioni del derby si concentrano negli ultimi venti minuti. Vantaggio giallorosso con il centrocampista gallipolino, poi il numero uno della formazione di Bruno realizza il penalty che vale l'1-1

otranto-gallipoli

Finisce in parità, 1-1, il derby tra Otranto e Gallipoli valido per l’undicesima giornata del campionato di Eccellenza. Un pareggio tutto sommato giusto per quanto visto in campo, ma che lascia un po’ di amaro in bocca ai giallorossi che fino a pochi minuti dal termine conducevano per 1-0 e con un uomo in più.

La gara è combattuta e spigolosa, i padroni di casa ben messi in campo provano ad arginare tutte le fonti di gioco del 3-5-2 di mister Villa; il primo squillo è biancazzurro e arriva al minuto 4, con Ciriolo che ben assistito da Mancarella non trova lo specchio di testa. Al 14 è Monopoli a sfondare sul binario mancino, ma Caroppo è bravo a chiudere lo specchio con una bella uscita bassa; la prima frazione nonostante un buon ritmo scorre via senza grandi sussulti, con il Gallipoli che prova ad imporsi ed un Otranto organizzato che prova a pungere in ripartenza.

Nella seconda parte di gara i padroni di casa provano ad alzare il ritmo e al 6’ vanno ad un passo dal punto del vantaggio: Cornacchia perde palla a ridosso dell’area di rigore, Ciriolo è il più lesto di tutti, ma solo davanti a Passaseo si fa ipnotizzare dal portierone giallorosso, sulla respinta Diarra calcia di prima intenzione, ma Greco è bravo di testa a respingere. Al minuto 15 sono gli ospiti a farsi vedere, Turco pesca Mingiano in area che di testa non riesce però ad indirizzare sul palo più lontano.

Al 26’ il Gallipoli passa: Scialpi calcia una ‘maledetta’ dai 30 metri, Caroppo respinge male e sulla sfera arriva Sansò che con il piatto destro regala un importantissimo vantaggio ai suoi; trascorrono appena cinque minuti e la partita sembra prendere una piega sbagliata per l’Otranto. Mancarella, già ammonito, salta con un gomito troppo alto, rimediando il secondo giallo che lascia i suoi in inferiorità numerica.

I ragazzi di mister Bruno però non mollano, il tecnico ex Novoli butta nella mischia Villani, mandando anche Citto in area di rigore avversaria; al 40’ lo stesso Villani batte un corner dalla sinistra, Diarra prende il tempo a tutti ma non trova la porta. Ad un solo giro d’orologio dalla fine, Mariano e compagni acciuffano il pari: punizione battuta veloce per Villani, il fantasista idruntino punta Greco in area e cade a terra, difficile definire l’entità del tocco, ma per il signor Daddato di Barletta non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta l’estremo difensore Caroppo che con un destro violento spiazza Passaseo firmando l’1-1 in extremis.

Il Gallipoli prova nei minuti di recupero a riportarsi avanti, il tempo però scarseggia e dopo 5 minuti di recupero l’arbitro decreta la fine delle ostilità. Un pareggio che mantiene ancora i giallorossi in vetta alla classifica, in attesa del derby di domenica contro il Casarano, mentre per un coriaceo Otranto continua il momento positivo.


Otranto (Le), stadio “P. Nachira”
Domenica 19 novembre 2017 ore 14.30
Eccellenza 2017/2018 – 11a giornata

OTRANTO-GALLIPOLI 1-1
Reti: 71’ Sansò (G), 89’ Caroppo (O) su rig.

OTRANTO: Caroppo, Vergari, Indirli (79’ Villani), Buono, Citto, Mancarella, Delle Donne (87’ Portaluri), Mariano, Ciriolo (66’ Palazzo), Diarra, Rosafio (66’ Bolognese). A disposizione: Caroppo, Sindaco, Magagnino. Allenatore: Bruno

GALLIPOLI: Passaseo, Mauro, Turco, Scialpi, Greco, Cornacchia (56’ Casole), Levanto, Sansò, Mingiano, Iurato (75’ Puglia), Monopoli. A disposizione: Colapietro, Montinaro, Difino, Luca, Carrozza. Allenatore: Villa

Arbitro: Vittorio Emanuele Daddato di Barletta (Gamabrotta – Peloso)
Note – Ammoniti: Buono, Vergari, Mancarella (O), Monopoli, Sansò (G). Espulsi: Mancarella (O) al 76’ per somma di ammonizioni; Bruno (allenatore Otranto). Recupero: 1’pt, 5’st.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati

  • CASARANO – Ecco il nuovo direttore sportivo: ex Nocerina, Catania e Messina

    Parte da Marcello Pitino, ex direttore sportivo di Nocerina, Catania e Messina, il nuovo corso del Casarano. Nome noto nel calcio professionistico, Pitino è una garanzia di serietà e professionalità. La sfida sarà quella di calarsi in una categoria inedita come quella dell’Eccellenza pugliese, ma il curriculum del nuovo ds delle Serpi parla da sé. Insomma, il…

  • carbonella-enzo-marino-dino-brindisi BRINDISI – Due rinforzi di livello per il centrocampo biancazzurro

    Due rinforzi per il centrocampo del Brindisi. Il primo è un volto nuovo: si tratta di Dino Marino, figlio dell’ex difensore di Lecce, Lazio e Napoli, Raimondo, proveniente da tre ottime stagioni in Serie D con il Francavilla in Sinni. Cresciuto nelle giovanili del Lecce, a 16 anni Marino passa all’Inter dove milita nella formazione…

  • faggianelli GALLIPOLI – Faggianelli, idee chiare: “Priorità al parco under. Obiettivo? Prima la salvezza…”

    Risolta la questione legata alla nuova guida tecnica con la scelta di Angelo De Benedictis, il nuovo Gallipoli sembra pronto a muovere i primi passi per ciò che concerne l’allestimento della nuova rosa. Il direttore sportivo Vito Faggianelli sembra avere le idee abbastanza chiare: “Per quanto ottenuto nella passata stagione – esordisce il diesse – il…

  • villa-coribello GALLIPOLI – Il commiato di Villa: “Non è un addio. Collaborare con Calabro? Occasione da cogliere al volo”

    Il campionato d’Eccellenza appena trascorso lo ha incoronato come uno dei migliori tecnici dell’intero girone, con il suo Gallipoli in grado di esprimere un calcio di primo livello che è valso a conti fatti un piazzamento nei playoff. Ora, dopo un anno mezzo ricco di soddisfazioni, mister Alberto Villa ha deciso di salutare il popolo…

  • merito BRINDISI – Riconfermato Merito, al vaglio altre trattative di mercato

    La Ssd Brindisi si tiene stretto anche Jaime Leon Merito. Per il forte centrocampista colombiano è giunta la riconferma anche per la prossima stagione, annunciata con una nota ufficiale da parte del club adriatico. Nato a Medellin nel 1983, Merito cresce calcisticamente nella propria città prima di trasferirsi in Italia, ad Acireale, nel 2000, andando…