OTRANTO – A Molfetta girandola di gol e tre espulsi: i ragazzi di Salvadore cedono nella ripresa

otranto (dino longo)

Foto: @Dino Longo

Fonte: Nuovo Quotidiano di Puglia |

Dopo il tris rifilato in casa al Bitonto, l’Otranto di Salvadore cerca gloria nella difficile trasferta barese. Il Molfetta però mette subito le cose in chiaro e dopo 2’ si porta avanti: Vitale scende sulla sinistra e sventaglia per Stefanini. Cross al centro e Camporeale, in mezza rovesciata, batte un timido Caroppo. Gli idruntini non accusano il colpo e reagiscono di gran carriera. Montefusco amministra bene sulla sinistra e pennella al centro per Corrias: piatto destro e nulla da fare per Soares. La gara non concede respiri e al 26’ altro sorpasso. Il solito Vitale salta due avversari sulla sinistra, va sul fondo e con furbizia serve il rimorchio di Camporeale: destro secco che batte un incolpevole Caroppo. La tenacia, però, scorre forte nelle vene degli ospiti e al 32’ si ritorna in parità: Mariano controlla e segue alla perfezione l’inserimento di Palma. Per il numero sette otrantino è facile disegnare il pallonetto che raddrizza i conti. Al 35’ l’Otranto ingoia un altro boccone amaro: doppio giallo per Malerba e doccia anticipata. Molti dubbi sulla decisione arbitrale. Nonostante l’inferiorità, però, la compagine salentina combatte e chiude il primo tempo in parità.

La ripresa si apre con lo stesso copione del primo tempo. Pronti via e il Molfetta mette la freccia. Un immenso Vitale fa il bello e cattivo tempo sulla sinistra e serve al centro. Dopo una prima conclusione ben respinta dal numero uno ospite, Loiodice, in posizione dubbia, trova il tap in vincente. L’Otranto perde dimestichezza a centrocampo e non punge più. Il Molfetta amministra e infierisce in contropiede. Al 24’ il conteggio dei giocatori in campo si pareggia per l’espulsione di Loiodice, ma i ragazzi di Salvadore non hanno più le idee chiare per raddrizzare la gara. Al 34’, così, Vitale mette il suo personale sigillo ad una gara da protagonista. Prima si procura il rigore, poi lo realizza in scioltezza. Sipario chiuso. Per l’Otranto solo il sussulto per il secondo rosso ai danni di Montefusco sul finire di tempo. Sconfitta amara e pesante. Primo tempo di altissimo livello per i salentini. Dubbi arbitrali e idee confuse nel secondo.

***

MOLFETTA – OTRANTO 4-2
Reti: pt, 2’ Camporeale, 15’ Corrias, 26’ Camporeale, 32’ Mariano; st, 2’ Loiodice, 34’ Vitale (rigore)

Molfetta: Soares, Tropiano, Tagliente, Iennaco, Lorusso, Amoruso, Stefanini (38’Dama), Camporeale (36’st Dentamaro), Petroldi (41’st Cantatore), Vitale, Loiodice. A disposizione: Papagni, Fumai, Cubay, Crimaldi. All. Ienneco.
Otranto: Caroppo (1’st Filograna), Simoes (1’st Sepe), Montefusco, Pellegrino, Schiavone, Malerba, Palma, Mariano (31’st De Vito), Sinadaco, Regner, Corrias. A disposizione: Dell’Anna, De Pascali, Di Nunno, Mangia. All. Salvadore.
Arbitro: Balestrucci di Barletta.
Note – Espulsi: Malerba (35’pt), Loiodice (24’st), Montefusco (45’st).

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

Lascia un commento