NARDÒ – Stabilito l’orario d’inizio della doppia sfida con lo Scordia. Trasferta vietata anche ai catanesi

tifosi nardò

Foto: Tifosi del Nardò (@Michel Caputo)

Sarà alle ore 17 il calcio d’inizio della doppia sfida (l’andata il 7 giugno in terra catanese, il ritorno il 14 al “Giovanni Paolo II”) tra il Nardò e il Città di Scordia, valida per la finale dei playoff nazionali di Eccellenza. Il Prefetto di Catania, oltre ad aver vietato la trasferta di domenica prossima ai sostenitori granata (a causa dell’assenza di un settore ospiti al Comunale di Scordia), ha adottato il medesimo provvedimento per la gara di ritorno: al “Giovanni Paolo II”, quindi, per una sorta di par condicio, i tifosi catanesi non potranno presenziare sulle tribune dello stadio neretino.

Intanto ieri sera, poco prima della mezzanotte, i tifosi del Nardò si sono radunati in massa nel piazzale adiacente la sede sociale, per salutare il pullman dello staff tecnico e dirigenziale che è partito alla volta di Scordia. I sostenitori, in questo modo e forse anche per un fattore scaramantico (lo stesso calore fu dimostrato alla vigilia della trasferta di Mazara del Vallo), hanno voluto dimostrare la propria vicinanza agli uomini di Nicola Ragno nonostante i divieti della prefettura catanese.

 

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati

Lascia un commento