Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

ECCELLENZA – Manduria penalizzato, cambia la classifica. Il club: “Sanzione spropositata, ricorreremo”

Il Tribunale federale territoriale ha inflitto due punti di penalizzazione al Manduria per il deferimento del presidente Giuseppe Vinci (n. 13570/140), a cui è stata anche inflitta l’inibizione per otto mesi. Al club biancoverde è stata altresì comminata un’ammenda da 500 euro.

Così cambia la classifica: Ugento 33 – Manduria 33 – S. Massafra 30 – Brilla Campi 27 – V. Matino 25 – Racale 21 – Ginosa 18 – Arboris Belli 17 – Novoli e Maglie 15 – SP Vernotico 12 – Otranto 11 – Mesagne 10 – Ostuni 7.

La nota del club biancoverde: “L’UG Manduria Sport ritiene profondamente ingiusta la decisione emessa in data odierna dal Tribunale Federale della LND Puglia e si riserva di impugnarla in tutte le sedi di giustizia. La società precisa che il procedimento disciplinare riguarda la posizione dei tecnici dello scorso anno Francesco Passiatore e Raffaele Cataldi, le cui spettanze in ogni caso sono state integralmente saldate già ad inizio agosto. Ed in effetti il procedimento non è stato introdotto dai due tecnici (che non lamentano alcunché). La Procura Federale ha contestato alla società il mero ritardo di tali pagamenti. In realtà, tale seppur minimo ritardo è stato dovuto esclusivamente a delle verifiche che la società ha inteso legittimamente effettuare prima di procedere ai pagamenti. Tali controlli si sono resi necessari stante la mancata ricezione di atti fondamentali dei procedimenti avviati dai suddetti allenatori, che in effetti sono poi risultati erroneamente inviati a degli indirizzi Pec non riconducibili al Manduria. La società, pur nel massimo rispetto dell’ordinamento sportivo, intende biasimare fermamente la severità delle sanzioni applicate al Manduria ed al suo Presidente Vinci ed in particolare reputa del tutto sproporzionata l’applicazione dei 2 punti di penalizzazione alla squadra”.