LEVERANO – Gennari: “Regalato il secondo rigore al Casarano. Noi continuiamo a crescere”

Foto: Leverano in campo (@SalentoSport.net)

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno |

Pietro Gennari, ex di turno nel match tra Casarano e Leverano ed autore del gol del momentaneo 2-2 bianconero, torna sugli episodi che hanno condizionato l’andamento della gara: “Ci siamo portati sul 1-0 proprio dal dischetto, con Antonio Di Silvestro. Il difensore Maurilio De Giorgi, spintosi in avanti, è stato messo giù in piena area e l’arbitro ha assegnato la massima punizione in nostro favore. A me il fallo è sembrato netto. Poi è stato fischiato il penalty per un presunto atterramento di Cristiano Ancora da parte di Alberto Tundo. La decisione dell’arbitro è stata quanto meno dubbia, ma magari poteva starci. Il rigore che si è rivelato un vero e proprio regalo ai nostri rivali è stato il secondo. Ancora si è allungato la sfera ed appena ha visto il nostro portiere Ivan Termite in uscita, si è lasciato cadere. Il direttore di gara ci è cascato e ha indicato nuovamente il dischetto”.

Poi il gol proprio di Gennari: “Ho segnato la rete del 2-2 ed a questo punto, purtroppo, abbiamo commesso una ingenuità. Sebastian Vicentin è stato abile ad approfittare ed a portare il Casarano sul 3-2. La quarta rete dei nostri rivali è giunta quando eravamo tutti all’arrembaggio nel tentativo di riequilibrare nuovamente le sorti della sfida. Al Capozza, comunque, a dispetto del risultato finale, abbiamo compiuto un ulteriore passo in avanti sul piano della crescita del collettivo. Sono fiducioso – conclude l’attaccante del Leverano – circa il nostro futuro”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati

Lascia un commento