Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

H. TARANTO – La società si scusa con un assistente arbitrale: “Massima solidarietà al signor Bari”

Hellas Taranto solidale con un assistente arbitrale. La società del presidente Occhinegro, con una lettera aperta, ha voluto scusarsi con Domenico Bari, uno dei componenti della terna arbitrale che ha diretto l’incontro tra il Barletta ed i rossoblù. “Con riferimento all’episodio che ha visto protagonista un tifoso presente sugli spalti in occasione della gara Barletta-Hellas Taranto – si legge – , resosi protagonista di un increscioso atto a carico dell’assistente arbitrale Domenico Bari, della sezione di Bari, questa società sportiva condanna e si dissocia da tale atto che appanna l’immagine di una squadra che in questo campionato fino a ieri era annoverata tra le sole 5 società su 18 a non aver subito alcuna ammenda per qualsivoglia motivo”.

Prosegue la nota del club: “Si rimarca che si sta lavorando dall’inizio della stagione per creare i presupposti per stabilire giusti rapporti di collaborazione con la LND e la classe arbitrale e consideriamo questo inutile ed isolato quanto assolutamente esecrabile atto di violenza come un atto da condannare. Dispiace che in regime di responsabilità oggettiva, norma a detta dei più esperti di calcio, molto discutibile, questa società sia costretta a rispondere di un atto che nulla ha a che vedere con l’Hellas Taranto, non essendo l’identificato autore del gesto tesserato con la ASD Sporting Pro. Al signor Domenico Bari, alla terna arbitrale della gara ed al presidente della sezione AIA di Bari, signor Nicola Favia, l’Hellas Taranto esprime la propria solidarietà e resta a completa disposizione per ogni ulteriore collaborazione in merito”.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment