GALLIPOLI – Villa: “Sempre più contento dei ragazzi. Casarano? Un derby come gli altri…”

Il tecnico degli ionici sul derby: "Ci metteremo come sempre il massimo impegno, ma non dimentichiamo il nostro obiettivo, perché se qualcuno se ne dimentica rischia di rovinare la favole creata da questi ragazzi"

villa-coribello

Foto: A. Villa - ©M. Coribello

Ad Otranto non è stato un Gallipoli brillante come ha abituato in questa prima parte di stagione. Tuttavia la formazione di Alberto Villa stava per tornare dal comunale con la piena posta in palio, frenata sul pari dal penalty realizzato da Caroppo. “L’episodio del rigore non lo commento perché non mi interessa – dichiara il tecnico giallorosso – , mi dispiace perché il pareggio dell’Otranto è arrivato nell’ultimo minuto di partita. Però ai miei ragazzi non posso rimproverare niente, anzi quando vedo che una squadra partita come noi per salvarsi viene ad imporsi in un campo come questo e vedere gli altri esultare in quel modo per un pari mi rende ancora più orgoglioso. Sono veramente contento”.

Domenica derby sentitissimo con il Casarano, ma Villa non lo vuole caricare di troppa importanza. “Tutti i derby sono importanti non solo quello di domenica – taglia corto – . Il Casarano è una grandissima squadra, ma è un derby come gli altri. I tre punti di oggi (ieri, ndr) erano importanti come lo saranno quelli di domenica ed anche tutti gli altri. Ci metteremo come sempre il massimo impegno, ma non dimentichiamo il nostro obiettivo, perché se qualcuno se ne dimentica rischia di rovinare la favole creata da questi ragazzi”.

Davide BOELLIS
Diplomato presso il Liceo Socio Psico Pedagocico. Praticante giornalista pubblicista. Nel 2012 partecipa alla quarta edizione di "Giornalista per un giorno - Sergio Vantaggiato". Nell'aprile 2012 inizia a collaborare con la testata colpoditaccoweb.it. Dal settembre 2012 passa nella squadra di SalentoSport.

Articoli Correlati

  • CASARANO – Ecco il nuovo direttore sportivo: ex Nocerina, Catania e Messina

    Parte da Marcello Pitino, ex direttore sportivo di Nocerina, Catania e Messina, il nuovo corso del Casarano. Nome noto nel calcio professionistico, Pitino è una garanzia di serietà e professionalità. La sfida sarà quella di calarsi in una categoria inedita come quella dell’Eccellenza pugliese, ma il curriculum del nuovo ds delle Serpi parla da sé. Insomma, il…

  • carbonella-enzo-marino-dino-brindisi BRINDISI – Due rinforzi di livello per il centrocampo biancazzurro

    Due rinforzi per il centrocampo del Brindisi. Il primo è un volto nuovo: si tratta di Dino Marino, figlio dell’ex difensore di Lecce, Lazio e Napoli, Raimondo, proveniente da tre ottime stagioni in Serie D con il Francavilla in Sinni. Cresciuto nelle giovanili del Lecce, a 16 anni Marino passa all’Inter dove milita nella formazione…

  • faggianelli GALLIPOLI – Faggianelli, idee chiare: “Priorità al parco under. Obiettivo? Prima la salvezza…”

    Risolta la questione legata alla nuova guida tecnica con la scelta di Angelo De Benedictis, il nuovo Gallipoli sembra pronto a muovere i primi passi per ciò che concerne l’allestimento della nuova rosa. Il direttore sportivo Vito Faggianelli sembra avere le idee abbastanza chiare: “Per quanto ottenuto nella passata stagione – esordisce il diesse – il…

  • villa-coribello GALLIPOLI – Il commiato di Villa: “Non è un addio. Collaborare con Calabro? Occasione da cogliere al volo”

    Il campionato d’Eccellenza appena trascorso lo ha incoronato come uno dei migliori tecnici dell’intero girone, con il suo Gallipoli in grado di esprimere un calcio di primo livello che è valso a conti fatti un piazzamento nei playoff. Ora, dopo un anno mezzo ricco di soddisfazioni, mister Alberto Villa ha deciso di salutare il popolo…

  • merito BRINDISI – Riconfermato Merito, al vaglio altre trattative di mercato

    La Ssd Brindisi si tiene stretto anche Jaime Leon Merito. Per il forte centrocampista colombiano è giunta la riconferma anche per la prossima stagione, annunciata con una nota ufficiale da parte del club adriatico. Nato a Medellin nel 1983, Merito cresce calcisticamente nella propria città prima di trasferirsi in Italia, ad Acireale, nel 2000, andando…