GALATINA – Salvadore recrimina: “Gol del Bitonto viziato da un palese fallo di mani”

"Dopo lo svantaggio mi sarei aspettato più rabbia, maggiore furore agonistico, più determinazione"

salvadore-andrea

Foto: A. Salvadore

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno |

Delusione e recriminazioni arbitrali per il Galatina dopo la sconfitta col Bitonto. Il commento amaro del tecnico Andrea Salvadore“Sino all’espulsione di Margagliotti per una doppia ammonizione assai discutibile, siamo stati noi a creare le uniche occasioni pericolose, anche molto ghiotte, con Gonzalez, Cisternino e Gogowski. Purtroppo non le abbiamo sfruttate. Una volta rimasti in dieci, ci siamo organizzati bene, arretrando un tantino il nostro baricentro ma concedendo poco o nulla ai rivali”.

Poi il Bitonto ha sbloccato il risultato nella ripresa: “Appena rientrati in campo ha fatto centro Moscelli ed in queesto caso l’azione è stata palesemente viziata da un fallo di mani non rilevato dalla terna arbitrale. Sotto di un gol e con un uomo in meno, abbiamo cercato di rimontare, ma non ci siamo riusciti”.

La Pro Italia non è quindi riuscita a reagire: “Mi sarei aspettato più rabbia, maggiore furore agonistico, più determinazione. In certe circostanze, infatti, solo dando qualcosa in più sul piano del temperamento è possibile rimediare ad una situazione difficile. Già contro il Novoli, purtroppo, non abbiamo avuto lo scatto d’orgoglio che sarebbe stato necessario. Affronteremo l’argomento alla ripresa degli allenamenti – conclude Salvadore – in quanto è importante riprendere immediatamente il cammino”.

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati

  • CASARANO – Ecco il nuovo direttore sportivo: ex Nocerina, Catania e Messina

    Parte da Marcello Pitino, ex direttore sportivo di Nocerina, Catania e Messina, il nuovo corso del Casarano. Nome noto nel calcio professionistico, Pitino è una garanzia di serietà e professionalità. La sfida sarà quella di calarsi in una categoria inedita come quella dell’Eccellenza pugliese, ma il curriculum del nuovo ds delle Serpi parla da sé. Insomma, il…

  • carbonella-enzo-marino-dino-brindisi BRINDISI – Due rinforzi di livello per il centrocampo biancazzurro

    Due rinforzi per il centrocampo del Brindisi. Il primo è un volto nuovo: si tratta di Dino Marino, figlio dell’ex difensore di Lecce, Lazio e Napoli, Raimondo, proveniente da tre ottime stagioni in Serie D con il Francavilla in Sinni. Cresciuto nelle giovanili del Lecce, a 16 anni Marino passa all’Inter dove milita nella formazione…

  • faggianelli GALLIPOLI – Faggianelli, idee chiare: “Priorità al parco under. Obiettivo? Prima la salvezza…”

    Risolta la questione legata alla nuova guida tecnica con la scelta di Angelo De Benedictis, il nuovo Gallipoli sembra pronto a muovere i primi passi per ciò che concerne l’allestimento della nuova rosa. Il direttore sportivo Vito Faggianelli sembra avere le idee abbastanza chiare: “Per quanto ottenuto nella passata stagione – esordisce il diesse – il…

  • villa-coribello GALLIPOLI – Il commiato di Villa: “Non è un addio. Collaborare con Calabro? Occasione da cogliere al volo”

    Il campionato d’Eccellenza appena trascorso lo ha incoronato come uno dei migliori tecnici dell’intero girone, con il suo Gallipoli in grado di esprimere un calcio di primo livello che è valso a conti fatti un piazzamento nei playoff. Ora, dopo un anno mezzo ricco di soddisfazioni, mister Alberto Villa ha deciso di salutare il popolo…

  • merito BRINDISI – Riconfermato Merito, al vaglio altre trattative di mercato

    La Ssd Brindisi si tiene stretto anche Jaime Leon Merito. Per il forte centrocampista colombiano è giunta la riconferma anche per la prossima stagione, annunciata con una nota ufficiale da parte del club adriatico. Nato a Medellin nel 1983, Merito cresce calcisticamente nella propria città prima di trasferirsi in Italia, ad Acireale, nel 2000, andando…