GALATINA – Ruano: “Prima la salvezza, poi i playoff. Tante differenze col calcio spagnolo…”

"Da noi si cura molto la tecnica, mentre qui si punta tantissimo sulla tattica", ha dichiarato l'ex difensore del Troina

ruano-aitor

Foto: A. Ruano

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno |

Aitor Ruano sta prendendo per mano il reparto difensivo della Pro Italia Galatina. Cresciuto fra i prestigiosi settori giovanili di Barcellona e Atletico Madrid, ex Troina (Serie D), è sbarcato nell’attuale sessione di mercato in biancostellato: “Il calcio dilettantistico italiano è molto differente da quello spagnolo. Da noi si cura molto la tecnica, mentre qui si punta tantissimo sulla tattica. Il mio primo compito è quello di impedire alla formazione avversaria di fare gol, ma amo impostare l’azione e non ho paura di avanzare con la palla al piede”.

Assieme a lui altri due calciatori spagnoli: “Si tratta del centrocampista Pavon e dell’esterno alto Gonzales, ho conosciuto entrambi a Galatina e sono due ragazzi a posto e bravi tecnicamente. Il primo è un ispiratore, il secondo una seconda punta o un’ala che si trova a meraviglia negli schemi del nostro allenatore e non è un caso se sta segnando tanto in amichevole”.

Ruano non nasconde i suoi buoni propositi: “L’obiettivo primario è quello di conquistare una tranquilla permanenza, ma la rosa mi sembra di buon livello e pertanto proveremo ad andare oltre e a guadagnare un posto nei playoff“.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati