GALATINA – Mosca spiega il ko di Cerignola: “Nove assenze, pagate a caro prezzo alcune ingenuità”

"Ora dobbiamo lavorare solo nell'ottica della prossima partita casalinga - conclude Mosca - nella quale ce la vedremo con l'Unione Calcio Bisceglie"

mosca-coribello

Foto: Beppe Mosca (@M. Coribello)

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno |

Niente da fare per la Pro Italia Galatina al cospetto della capolista Audace Cerignola. Mister Beppe Mosca ammette che c’è stato ben poco da fare: “Ci mancavano per squalifica i centrocampisti Petrachi e Marasco ed i difensori Greco e Gubello – spiega l’allenatore biancostellato – mentre per infortunio erano out gli attaccanti Paulinho e Quintana e gli esterni bassi Margagliotti e Simoes. Infine, il portiere Esposito ha dato forfait a causa della febbre. Con nove assenze, ho schierato Negro, autore di una doppietta, centravanti, con Mirabet e Calò centrali. Intorno a loro una nidiata di under, alcuni dei quali all’esordio assoluto in Eccellenza, mentre altri non avevano mai giocato dal 1′. Inizialmente, abbiamo pagato a caro prezzo alcune evidenti ingenuità. Poi, pian piano, siamo riusciti a tenere dignitosamente il campo. Ora dobbiamo lavorare solo nell’ottica della prossima partita casalinga – conclude Mosca nella quale ce la vedremo con l’Unione Calcio Bisceglie“.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati