Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

GALATINA – L’ottimismo di Levanto: “La condizione è buona, siamo fiduciosi”

Domenica 3 maggio la Pro Italia Galatina affronterà l’Hellas Taranto nella gara secca per la permanenza nell’Eccellenza pugliese.

Un appuntamento da non fallire per il gruppo biancostellato, che, come ammesso dal tecnico Dario Levanto, vive un momento di buona forma: “Abbiamo concluso la stagione regolare in forma. La condizione dei singoli calciatori è buona e lo dimostrano le prestazioni positive, spesso condite da risultati favorevoli, che abbiamo sfoderato negli ultimi due mesi circa, quando la formazione, alla quale è stato mutato volto a dicembre, ha trovato l’assetto migliore ed il passo giusto, iniziando anche ad affrontare avversarie più alla portata, dopo il ciclo di sfide con le big. L’intento, pertanto, è quello di cercare di fare giungere i ragazzi a domenica 3 maggio nell’attuale condizione. Non c’è infatti il tempo necessario per effettuare una preparazione apposita per questo appuntamento”.

“Non abbiamo squalificati – continua l’allenatore della Pro Italia – ed al momento tutti gli atleti sono in grado di scendere in campo. Questa settimana abbiamo previsto di lavorare sino a domani, quando è in programma un’amichevole sul terreno del Nardò alle 16. Poi concederò due giorni di sosta e torneremo ad allenarci lunedì prossimo, regolarmente, sino alla seduta di rifinitura in programma sabato 2 maggio, alla vigilia della sfida con l’Hellas. Voglio concentrazione massima e dedizione, armi che la squadra ha saputo mettere in mostra”.

L’incontro con l’Hellas Taranto non sarà agevole.Abbiamo vinto lo scontro diretto – chiude Levanto -, ma abbiamo sofferto parecchio. Faremo i conti con un complesso composto prevalentemente da giovani, ma tutti di buon valore, una formazione che corre tanto e che è ben messa in campo. Insomma, siamo fiduciosi circa le nostre possibilità, ma anche consapevoli che solo una prestazione di grande spessore possa spalancarci le porte della permanenza”.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment