Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

GALATINA – Levanto: “Risultato esagerato. Ecco cosa ha spostato gli equilibri…”

Brutta sconfitta del Galatina a Trani per 3-1, a tre giorni dal bellissimo successo in casa del Casarano. Nonostante ciò, il tecnico Dario Levanto afferma che il punteggio sia troppo penalizzante per i biancostellati: “Abbiamo subito un passivo troppo pesante, che non rispecchia quanto hanno espresso le due formazioni sul terreno di gioco”, ha detto il tecnico ex Casarano che poi analizza a fondo i motivi della sconfitta: “A fare pendere l’ago della bilancia in favore dei nostri rivali è stato un calcio di rigore decretato in favore della compagine di casa allo scadere del primo tempo, un penalty assai dubbio in quanto Giovanni Citto, il nostro difensore centrale autore del presunto fallo, è convinto di aver colpito la sfera e non il difensore avversario. L’arbitro, però, ha indicato il dischetto ed è quello che conta ai fini del risultato”.

Uno-due da k.o per la Pro Italia: “Siamo andati negli spogliatoi convinti di essere immeritatamente in svantaggio. Una volta entrati in campo, però, è arrivata la doccia fredda costituita dal raddoppio ottenuto dal Trani con un tiro dalla distanza. In seguito è giunta la rete del 3-0 per i nostri rivali e a poco è valso il gol realizzato da Francesco Giorgetti su quale, grazie al quale abbiamo ridotto le distanze”.

Ma Levanto non dispera: “Comunque, bisogna stare tranquilli: non eravamo dei fenomeni dopo il successo di Casarano e non siamo diventati dei brocchi ora che abbiamo perso contro il Trani”.