ECCELLENZA – Il Gallipoli frena la capolista, ne approfittano Barletta, Casarano e Bitonto: il punto

barletta stadio

Foto: I rifosi del Barletta

S’infrange a Gallipoli la serie di vittorie dell’Altamura, che non riesce ad andare oltre il pareggio. Ne approfittano per recuperare un po’ di terreno Casarano, Barletta e Bitonto. Pesante tonfo per il Cerignola. Il quinto turno del campionato di Eccellenza è  la giornata delle prime volte: prima sconfitta per l’Otranto e primo storico successo nel massimo torneo regionale per l’Avetrana. Male Mola, Bisceglie e Galatina, muovono la classifica Hellas Taranto e Molfetta, che lascia l’ultimo posto solitario al Trani, sempre fermo a quota uno e con un futuro che appare quanto mai incerto.

Prevalenza di segno 1: cinque le vittorie casalinghe contro l’unica esterna e i due pareggi. In totale sono diciassette le reti messe a segno. Altamura e Casarano sono le uniche due squadre imbattute. La capolista detiene anche il miglior attacco, con sedici centri all’attivo, mentre lo scettro di miglior difesa resta all’Otranto. Il peggior attacco è quello del Molfetta, con solo due gol segnati e la peggior difesa quella del Trani, la cui porta è stata violata ben ventidue volte. In classifica marcatori, Giorgetti aggancia al primo posto, a quota cinque, Del Core. Finisce, dunque, in pareggio il match del “Bianco” tra Gallipoli e Altamura: i padroni di casa sognano l’impresa per almeno settanta minuti, dopo essere passati in vantaggio col solito De Giorgi, ma ci pensa Dibenedetto a riportare tutti con i piedi per terra. Per la giovane truppa di mister Cimarelli, comunque, un risultato e una prestazione da incorniciare, al cospetto di una delle corazzate del torneo.

Ma il big match di giornata si giocava a Barletta, dove i padroni di casa calano il tris sul Cerignola: decidono le reti di Zingrillo, Di Rito e Mignogna. Torna alla vittoria il Casarano, dopo due pareggi consecutivi, ma i rossazzurri devono faticare per avere ragione di un Novoli, portatosi in vantaggio con Giorgetti; ci pensano Tedesco e Casalino a decidere il derby. Quarto risultato utile consecutivo per il Bitonto, una delle squadre più in forma del momento: i neroverdi battono, in casa, il Bisceglie 2-0, grazie alle reti del solito Manzari e di Albrizio. Quarto risultato utile di fila anche per il Vieste, che fa valere il fattore campo contro il Galatina: vantaggio ospite con Petrachi, nella ripresa arrivano il gol di La Forgia e quello a tempo ormai scaduto di Kouame.  Sconfitta di misura dell’Otranto a Mola: decide il gol di Schirone alla fine del primo tempo. Quarta sconfitta in cinque giornate per il Trani: Arcadio, Coquin e Richella firmano il tris imposto dall’Avetrana a domicilio a quel che resta dei biancazzurri. Infine, non si fanno male Hellas Taranto e Molfetta, che non si schiodano dallo 0-0.

Articoli Correlati