Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

ECCELLENZA – Casarano, occasione sprecata e il Gravina si allontana. Sorpresa Otranto: il punto sul campionato

In una giornata che avrebbe potuto essere favorevole al Casarano, ad approfittarne è invece il Gravina. La capolista pareggia, ma guadagna ancora un punto sulla diretta concorrente, incappata in una giornata no. Tengono il passo Mola e Vieste, brutto stop per il Bisceglie. In fondo alla classifica, vincono solo Otranto ed Hellas. Prevale il segno uno: sono sei le vittorie casalinghe, due i pareggi e solo una la vittoria in trasferta. Ventitré le reti messe a segno.

La doppietta segnata contro l’Altamura consente a Rana di salire a quota nove e di portarsi a una sola marcatura dal leader della classifica cannonieri, Mino Tedesco, rimasto al palo. La decima giornata è quella del big match tra le due corazzate del torneo, la capolista Gravina e l’Altamura delle promesse mancate, separate da dieci punti. Finisce 2-2 al “Tonino D’Angelo”, ma i padroni di casa devono recitare il mea culpa per aver dilapidato un vantaggio di due gol. Succede tutto nel secondo tempo: doppio Logrieco fa 2-0, ma dopo neanche un minuto il Gravina accorcia le distanze con Rana, che nel finale rimonta e fa 2-2. Dopo quattro vittorie consecutive, si ferma la corsa del Casarano: sul sintetico del “Santa Sofia” di Fragagnano l’Hellas Taranto vince 2-1. Dopo il vantaggio siglato da Beltrame in apertura di match, arriva il raddoppio di Carlucci; inutile la rete di Puglia che accorcia le distanze.

Seconda vittoria consecutiva per il Mola: al “Caduti di Superga” basta il gol di Loseto, giunto poco prima dello scadere, per avere ragione del Grottaglie e portarsi a -3 dalla vetta. Stesso risultato in Vieste-Mesagne, decisa da un colpo di testa di Paolo Augelli. Si ferma a cinque la serie di vittorie consecutive del Bisceglie, battuto in casa dall’Otranto. La squadra di mister Salvadore torna al successo dopo ben sei turni: Sepe all’ultimo respiro regala i tre punti dopo i gol di Sindaco e Corrias. Ai baresi non basta la doppietta di Di Pinto. Al Bitonto è sufficiente una rete di Cannone per superare il Locorotondo e agganciarlo a quota quindici in classifica. Sale a quindici punti anche il Barletta, che sfrutta il fattore campo nel match col Leverano: Ladogana e Rizzi firmano il successo dei biancorossi. Tris del Trani sul Castellaneta: apre le marcature Quaresimale, poi arrivano i gol di Allegretti e Abrescia e la rete della bandiera di Mianulli che fissa il risultato sul 3-1. Infine, 1-1 tra Novoli e Molfetta: vantaggio ospite con Loiodice, che sblocca su calcio di rigore, pareggio di Cocciolo a cinque minuti dalla fine.

QUI RISULTATI e CLASSIFICHE

Show CommentsClose Comments

Leave a comment