Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

DILETTANTI – Tisci chiede un contributo alla Regione Puglia: “Le società sono alla canna del gas”

Il presidente del Cr Puglia, Vito Tisci, è intervenuto oggi in Regione Puglia per parlare della crisi delle società calcistiche pugliesi e chiedendo un aiuto concreto da parte dell’Ente.

“Voglio lanciare un grido d’allarme – sono le parole di Tisciinterpretando il pensiero delle nostre società dilettantistiche e giovanili affiliate, che sono alla canna del gas per la mancanza di introiti da botteghino, delle sponsorizzazioni e da tutto l’indotto economico che ruota attorno al sistema calcio. Sono ormai diventate delle aziende, sono in crisi e hanno bisogno di un sostegno per non collassare“.

Tisci, ricordando che il Direttivo sta lavorando ad un’ipotesi di ripartenza del torneo di Eccellenza, su cui, però, si deve esprimere la Lnd nazionale il prossimo 6 febbraio, è poi venuto al punto: “Mi preme evidenziare come la Regione Puglia debba prendere in seria considerazione l’idea di contribuire alla ripartenza del calcio regionale, intervenendo in favore delle nostre affiliate che si apprestano a tornare in campo, affinché venga loro riconosciuto un contributo economico che possa sollevarle da ulteriori spese necessarie, per esempio, per i tamponi settimanali”. Il presidente del Cr Puglia ha poi preannunciato l’invio di una nota congiunta, indirizzata al presidente Michele Emiliano e agli assessori di Sport e Sanità, chiedendo, inoltre, che i contributi non siano elargiti “a pioggia”, ma affidati direttamente nelle mani dei club.

(in foto: Vito Tisci durante l’audizione di oggi)