DILETTANTI – Cornacchia, tanta voglia di ricominciare: “Gli anni passano, la passione resta intatta”

Dopo una pausa forzata, il difensore di Martano è pronto ad accettare una nuova sfida: "Sarei pronto - dice - anche ad aggregarmi sino alla riapertura del mercato"

cornacchia-coribello

Foto: R. Cornacchia ai tempi del Gallipoli (©M. Coribello)

Ha chiuso la passata stagione con indosso la maglia del Novoli. L’ultima gara ufficiale ad aprile, poi Riccardo Cornacchia ha dovuto salutare il calcio giocato. Ma solo momentaneamente, per cause di forza maggiore, perché a un certo punto le priorità diventano altre.

“La mia situazione lavorativa non mi ha permesso di prendere in considerazione situazioni calcistiche fino a settembre – spiega il difensore classe 1983 -. “Ma ho comunque continuato ad allenarmi con costanza, con l’intento di farmi trovare pronto nel momento in cui fosse arrivata qualche offerta. A inizio ottobre ho avuto un paio di contatti, che non sono andati a buon fine”.

A trentaquattro anni sente ancora di poter dare tanto il difensore di Martano. Una storia calcistica importante alle spalle. Tanta Serie D nel curriculum, persino una stagione nell’allora Serie C2. Il peso di maglie importanti, come seconda pelle. Sostanza e carisma a difesa dell’area di rigore. E una voglia rimasta inalterata. “Gli anni passano ma la passione resta sempre intatta, mi sento bene e la voglia di riprendere è tanta, sarei disposto anche ad aggregarmi fino all’apertura del mercato”. Una nuova sfida è lanciata.

Articoli Correlati