Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

DEGHI-UGENTO – Rocambolesca vittoria orange, ma gli ospiti recriminano per una decisione arbitrale

Sconfitta esterna per l’Asd Ugento. Ma i giallorossi restano ancora padroni assoluti del loro destino quando mancano 90’alla fine della stagione regolare. Capitan Ivan Regner e soci cedono il passo alla Deghi Calcio che ci mette impegno e abnegazione, sfrutta alcuni banali errori degli avversari e porta a casa il massimo risultato.

Sull’andamento del match pesa una topica del direttore di gara che in apertura di seconda frazione di gioco nega un chiarissimo calcio di rigore alla formazione in trasferta che avrebbe potuto regalare il pari e, forse, disegnare una nuova partita.

Senza Facundo Fabiani squalificato e Umberto Solidoro ai box per infortunio, mister Mimmo Oliva ridisegna la retroguardia: nella coppia centrale Drissa Diarra prende posto accanto a Emmanuel Martinez, sulla corsia sinistra scivola Stefano Signore.

L’Ugento mette in campo qualità nel palleggio dai primi minuti di gioco, Emanuele Russo controlla senza patemi un calcio di punizione di Procida dalla media distanza. Juanito Lopez è pescato in area di rigore della Deghi Calcio ma il suo tiro è contrato in angolo. Martinez compie uno dei suoi rari errori, gli avanti di casa non ne approfittano. Damian Soria e compagni tengono in mano il pallino del gioco, i locali si difendono con ordine. Al 22’Giuseppe Sansò cerca fortuna con un destro al volo dai 22 metri, la conclusione in bello stile viene deviata in angolo. Al 28’, l’undici di mister Salvadore passa in vantaggio. Uno schema su calcio piazzato libera alla conclusione dalla distanza Libertini, Russo tocca il pallone che sbatte sul palo alla sua destra e finisce in porta. L’Asd Ugento cerca una reazione. Al 38’ buon break di Lopez che recupera palla sulla metà campo e imbecca in verticale Regner: il dieci perde l’attimo propizio, l’azione si chiude con un cross basso di Sansò controllato a terra da Cervellera.

Ottima partenza ospite nella seconda frazione di gioco. Già al 2 ’Lopez lavora un’ottima sfera sulla sinistra e mette palla al centro dell’area di rigore, nessuno arriva all’appuntamento con il tocco sottomisura. Passano pochi minuti ed ecco materializzarsi il momento incriminato della gara. Riccardo Di Palma intercetta il tentativo di retropassaggio con la testa di Cassano verso il proprio portiere ed entrato nei 16 metri avversari viene steso da Cervellera che non vede neppure il pallone. L’arbitro fischia ma invece di concedere la massima punizione e mostrare un cartellino all’estremo difensore della Deghi Calcio ammonisce l’attaccante giallorosso. Gli ospiti si innervosiscono, passano pochi minuti ed ecco arrivare il raddoppio. In ripartenza, Procida serve Pinto che mette piede in area di rigore dalla sinistra e batte di destro Russo. Oliva inserisce Garcia Miranda in attacco, lo stesso Pinto sigla la sua doppietta personale e pare chiudere la contesa.

Entra anche RafaTardini, l’Ugento ha un moto d’orgoglio e spinge a testa bassa sul finire della contesa. Il sinistro di Andrea Maiolo, palla in diagonale sotto la traversa, sembra ridare fiato al team del presidente Dario Reho. L’arbitro concede sei minuti di recupero: allo scorrere del secondo, la Deghi Calcio sfrutta ancora un errore avversario e porta al gol Cappilli. Ma la partita non è ancora finita. La botta sottomisura di Martinez su servizio di Regner e il colpo di testa di Stefano Signore sugli sviluppi dell’ennesimo calcio d’angolo servono a riscrivere il tabellino ma non a cambiare il finale.

Nulla è perduto. Nell’ultima gara di stagione regolare, quella in programma tra le mura amiche domenica prossima 6 giugno con l’Atletico Racale, l’obiettivo dell’Asd Ugento è vincere: i tre punti garantiranno il quarto posto finale e l’accesso ai play off. Per la Deghi, chiusura di stagione sul campo della capolista Otranto.

IL TABELLINO

San Pietro in Lama, “Deghi Stadium”
domenica 30 maggio 2021, ore 16.30
Eccellenza/B Puglia 2020/21 – giornata 12

DEGHI-UGENTO 4-3
RETI: 28’ pt Libertini (D), 10’ st e 23’ st Pinto (D), 41’ st Maiolo (U), 47’ st Cappilli (D), 49’ st Martinez (U), 50’ st Signore (U)

DEGHI CALCIO: Cervellera, Cassano (48’ st Piscopiello), Pinto, Cappilli, Carrozzo, Vergori (17’ st Gubello), D’Amblè (43’ st Calabrese), Romano (30’ st Molfetta), Procida, Gigante, Libertini (36’ st Castrovilli). A disposizione: Isceri, Gerardi, Voli, De Luca. All. Salvadore.

ASD UGENTO: Russo, Miccoli, Diarra (23’ st Tardini), Sansò (11’ st Garcia), Signore, Martinez, Maiolo, Soria, Di Palma, Regner, Lopez. A disposizione: Bibba, Tecci, Solidoro G., Corciulo, Musio, Chirivì C., Chirivì S.. All. Oliva.

ARBITRO: Falleni Leonardo di Livorno.

NOTE: ammoniti Romano, Gigante, Cappilli (D), Regner, Di Palma, Lopez (U).

QUI RISULTATI E CLASSIFICA

(fonte: Ufficio stampa Ugento – foto: archivio, ph. Coribello-SalentoSport)