CASARANO vs GALATINA – Il derby va alla Pro Italia, rossazzurri con le ossa rotte

CASARANO CAPOZZA GENERICA DANIELE PALAMA SS

È la Pro Italia Galatina la prima squadra a fermare l’incredibile striscia di risultati utili consecutivi del Casarano in campionato, la cui ultima sconfitta è datata 22 aprile 2012: Casarano-Martina 1-3, 31° turno in Serie D. Nella seconda giornata d’Eccellenza 2013-14, gli uomini di mister Dario Levanto espugnano il Capozza, conquistando la prima vittoria stagionale in seguito al 3-2 finale.

Orfano di Mirabet, infortunatosi nella gara con il Molfetta, mister Longo propone la coppia centrale dello scorso anno Rosciglione-Tamborrino. In attacco Regner e Cancella a supporto di Marinelli. La Pro Italia, invece, si affida alla fisicità di Citto, alla qualità e all’asperienza di Giorgetti e Patruno.

Solo dopo 7′ dal fischio d’inizio il Galatina passa in vantaggio. Una punizione apparentemente innocua, battuta da Patruno, viene deviata in acrobazia da Tamborrino che mette così fuori causa Leopizzi. L’inaspettato vantaggio degli avversari coglie di sorpresa i rossazzurri che non riescono a reagire. Complice anche un brutto temporale, il Casarano non costruisce manovre significative, affidandosi più che altro a lanci lunghi. Solo al 32‘ si registra un’occasione per i padroni di casa con Ruggiero che cerca di beffare Cavalera con una punizione morbida che il portiere manda in angolo. Il Galatina, d’altro canto, si difende in maniera ordinata e si affida alla ripartenze, come al minuto 33 quando l’ex Della Tommasa sfugge sulla sinistra e serve un liberissimo Fanigliulo che temporeggia un po’ troppo e si vede neutralizzare la conclusione in extremis da Lezcano, che salva sulla linea. Il nervosismo sale e i giocatori avversari si affrontano spesso a muso duro. Al 43′, dopo un’azione insistita dei rossazzurri, Cancella viene atterrato in area. Il signor Masciale fischia il calcio di rigore che Marinelli trasforma, spiazzando il portiere avversario.

La seconda frazione si apre allo stesso modo del primo tempo. Gli ospiti partono subito forte e al 7′ si riportano avanti, nuovamente su calcio da fermo. Questa volta è Verdasca a insaccare su suggerimento del solito Patruno. La timida reazione del Casarano arriva qualche minuto dopo, con due conclusioni dalla distanza di Cancella e Tamborrino. Troppo poco per questo Galatina che al 23′ trova addirittura la terza rete. Fanigliulo dalla destra libera un tiro-cross che mette in difficoltà Leopizzi, costretto a smanacciare. Sulla corta respinta del portiere rossazzurro Giorgetti arriva prima di tutti e realizza. Nonostante il doppio vantaggio, la Pro Italia non si accontenta e sfiora il poker ancora con Giorgetti prima e Stefano De Razza poi. Il Casarano assiste quasi inerme sino al 45‘, quando Rosciglione trova la rete del 2-3 con un colpo di testa. Ma per i rossazzurri è troppo tardi.

Il Galatina esce a testa alta dopo una prestazione ordinata e a tratti brillante. Qualche fischio, invece, per il Casarano che ha conquistato un solo punto in due gare. Pronta l’occasione per il riscatto per Salvadore e soci domenica con l’Ascoli Satriano, nuovamente tra le mura amiche. Un’altra trasferta, in quel di Trani, aspetta invece i ragazzi di Levanto.

Articoli Correlati