CASARANO – Al tappeto anche il Cervinara, rossazzurri ai quarti di finale di Coppa Italia Dilettanti

A decidere la gara le reti di Mincica su rigore e Palma, entrambe nella ripresa. Il prossimo avversario sarà il Canicattì, compagine siciliana. Sorteggio il 15 marzo, andata il 20, ritorno il 27

casarano-cervinara-coppa-italia-130319 ss

Foto: il rigore di Mincica (©SalentoSport)

Il Casarano si aggiudica il passaggio del turno di Coppa Italia Dilettanti, al termine di una gara vinta meritatamente (2-0), dinanzi a un Cervinara volenteroso ma che non ha mai impensierito la difesa rossoazzurra.

Nella prima parte della partita, il gioco si concentra a centrocampo, con le due compagini attente a non scoprirsi e a non lasciare spazi agli avversari. Al 29’ ottima azione sulla sinistra da parte dei padroni di casa, sull’asse Caputo-Morleo, quest’ultimo dal fondo serve Mincica al centro dell’area, ma il numero 10 del Casarano non trova il tempo giusto per calciare, con la difesa campana che allontana. Nella fase finale del primo tempo, sono i padroni di casa a spingere, ma la retroguardia ospite è attenta e riesce a contenere la spinta rossoazzurra. Al 39’ Agodirin prova la conclusione dalla distanza, con la sfera che si spegne di poco sul fondo. Al 40’ prima calcio d’angolo della gara. A guadagnarlo è il Casarano. Batte Mincica che mette dentro, ma né Lobjanidze Caputo ci arrivano e la palla termina in angolo. Nell’azione successiva, capovolgimento di fronte, con Russolillo che lascia partire un tiro-cross fuori dallo specchio della porta. Dopo un minuto di recupero si chiude un primo tempo avaro di emozioni.

La ripresa si apre con il Casarano in avanti. Al 48’ Cianci mette dentro dal fondo, ma la difesa biancazzurra spazza via. Al 50’ Mincica dal limite manda fuori. Sono le prove generali del gol, che arriva al 52’ su rigore realizzato dallo stesso Mincica. Il fantasista siciliano, lanciato da Esposito sul filo del fuorigioco, si era guadagnato il penalty, per essere stato atterrato in area dal numero uno ospite. Al 63’ Agodirin si libera di tre difensori e serve Vicedomini che calcia fuori misura. Al 70’ ancora una volta Vicedomini dal limite. Palla nuovamente fuori. Al 71’ Mincica serve il nuovo entrato Palma, che da posizione favorevole calcia direttamente sul portiere, guadagnandosi un calcio d’angolo, sui cui sviluppi è lo stesso Palma a realizzare di testa il gol del raddoppio. All’84’ si fa vedere in avanti il Cervinara con Russolillo che entra in area e calcia fuori. Poi non succede più nulla, sino al triplice fischio che sancisce l’accesso del Casarano ai quarti di finale della fase nazionale di Coppa Italia Eccellenza, dove gli uomini di mister De Candia dovranno vedersela con il Canicattì. Sorteggio il 15 marzo. Andata il 20, ritorno il 27.


Casarano, stadio “G. Capozza”
mercoledì 13 marzo 2019, ore 14.30
Coppa Italia Eccellenza Fase Nazionale 2018/19 – Triangolari eliminatori 3a giornata

CASARANO-A. CERVINARA 2-0
RETI: 52’ Mincica rig., 72’ Palma

CASARANO: Iuliano, Lobjanidze, Vergori, Esposito (85’ Rescio), D’Aiello, Morleo (75’ Bonasia), Cianci (85’ Touray), Vicedomini, Agodirin (78’ Di Rito), Mincica, Caputo (75’ Palma). In panchina: Montagnolo, Dall’Oglio, Cappilli, Diaoula. All. P. De Candia.

CERVINARA: Stasi, Ricci, La Torre (61’ Befi), Russolillo, Brogna (85’ Gentil Da Silva), Zerillo, Krivca, Conti, Furno (13’ Cioffi), Taddeo, Petrone (72’ Casale L.). In panchina: Napolitano, Iaquinto, Calandrelli, Guida, Casale G. All. P. Iuliano.

ARBITRO: Mauro Stabile da Padova (Antonio Pizzi e Davide Calvarese da Termoli).
NOTE: Temperatura 14°, cielo sereno, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Stasi (Cer), Palma (Cas), Cioffi (Cer). Recupero: 1’pt, 5’ st. Spettatori: 1.000 circa di cui una settantina di tifosi ospiti.

Articoli Correlati