CASARANO – Regner ci crede: “Gallipoli e Andria son lassù. Noi non guardiamo la classifica, ma…”

Tra i protagonisti della vittoria di domenica scorsa sulla Sudest c’è anche Ivan Regner. “Questo – dice l’attaccante – significa che sono in forze perché mi sento bene. Peraltro, non avevo giocato mercoledì a Picerno e quindi padrone di molte energie da spendere, ma non dimentichiamo i miei compagni. Se non mi avessero supportato come hanno fatto, da solo non avrei potuto dar molto”.

Vittoria importante, quella di domenica, anche se giunta dopo una partita non proprio da ricordare: “Ancora una volta ricordo che era una gara giocata con una grande stanchezza addosso per le tre partite in sette giorni. In più si è dovuto fare a meno di Impallari e Calabuig, oltre a Ruggiero e Giannuzzi e De Pascalis“.

A meno cinque dalla vetta: “Quando leggo i giornali l’unica cosa che non vado mai a vedere è la classifica. Non possiamo venire irretiti da pensieri del genere. Sì, è vero, davanti, abbiamo queste tre squadre, nate per mettere le mani sul campionato. Il Gallipoli è la squadra che gioca anche col cuore, l’Andria ha un organico d’altra erbetta. Noi abbiamo perduto del tempo e ci ha relegati al quarto posto. E ora volete sapere chi, a mio avviso, potrà vincere il campionato. Non classificatemi come presuntuoso, però. Sono convinto che anche noi siamo in corsa, pur se abbiamo doppia fatica da compiere, coppa e campionato. Abbiamo imparato a considerare ogni partita come una battaglia, come se fosse l’ultima. Siamo convinti, infatti, di non essere inferiori a nessuno. Possiamo giocarcela con tutti“.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati