Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

CALCIO AMATORIALE – Salentodorica, 2-1 ai Green Devils. È semifinale

La Salentodorica batte 2-1 un ottimo Green Devils nel quarto di finale, valido per il titolo di campione provinciale CSI categoria Silver, disputatosi mercoledì sera al campo Zoni di Bologna. In una cornice di festa e di sportività, numerosi infatti erano intorno al campo i sostenitori delle due squadre, con tanto di bandiera neroverde da un lato e giallorossa dall’altro, le due compagini hanno dato vita ad una partita giocata a ritmi elevati e di buon livello tecnico.

Giallorossi che lasciano a casa Corsini, Fai e A. Chaoufi. Infortunati Mattarocci e Scapicchio. Ezzyad e Lenoci indisponibili all’ultimo momento. Neroverdi che recuperano il portierone Aiello e il centrocampista Feggi, due pedine fondamentali della squadra trascinata fin qui dal bomber Palmieri.

Parte subito bene la Salentodorica con un buon Papadia a centrocampo e un ottimo Spinelli in attacco. Diversi i tiri in porta che non trovano mai impreparato l’ottimo estremo difensore dei Green Devils. Un po’ stordita, inizialmente, dalle giocate di W. Chirivì, la squadra neroverde si sveglia a metà partita e comincia a prender coraggio creando buone occasioni in avanti. Un primo tempo sostanzialmente equilibrato che termina a reti inviolate.

Nella ripresa partono più forte i Diavoli Verdi che impegnano spesso Morabito sempre vigile e attento. Papadia cala un po’ di ritmo e l’assenza di Ezzyad si sente più del normale. Totaro si alterna a Spinelli ma il risultato non si sblocca. Rachid Chaoufi, ancora in calo rispetto alla prima parte di campionato non riesce nelle sue volate sulla fascia e si spegna lentamente nel corso del secondo tempo. Ottimo, invece il reparto difensivo dei salentini che tiene a bada il temibile bomber verdenero Palmieri.

A metà ripresa, su assist di Spinelli, il solito Willy Chirivì lascia partire una saetta dal limite che si insacca alle spalle di un incolpevole Aiello. 1-0 della Salentodorica con il bomber che va ad esultare davanti ai tifosi. Ma la reazione dei Green Devils non si fa attendere. Palmieri è bravo ad approfittare di un’indecisione difensiva di Papadia e gli ruba la palla involandosi verso la porta. Morabito cerca di fermarlo come può ma il lesto attaccante verdenero riesce ad insaccare il gol del pareggio.

La partita si mantiene su toni alti con diverse occasioni da ambedue le parti ma, un po’ i tiri imprecisi, un po’ la giornata di grazia dei due portieri fanno si che il risultato rimanga sul pari. Fino a cinque minuti dal termine, quando Papadia carica il destro da fuori area e lo fa esplodere con tutta la grinta messa in campo fino a quel momento. Aiello non trattiene, la palla schizza sula palo alla sua destra e s’insacca. È il 2-1 dei giallorossi che corrono a fare mucchio sul “salentino doc” Roberto Papadia. Pochi minuti per contenere il vantaggio e arriva il triplice fischio finale che decreta la prossima semifinalista della categoria Silver CSI di Bologna. È la Salentodorica.

Parita combattuta, corretta, giocata bene da due ottime squadre. Due squadre che hanno messo in campo una dose infinita di grinta e concentrazione senza mai scivolare in provocazioni e scaramucce di alcun genere. Un risultato che premia sul campo la Salentodorica ma di fatto riconosce ai Green Devils una maturità calcistica e sportiva, a dispetto della giovane età media della squadra, che premia, comunque, gli sforzi di questo giovane gruppo già promosso in Golden Liga. Salentodorica, dunque, che raggiunge la semifinale prevista per martedì 24 maggio, alle ore 21.00, presso il campo Kennedy di San Lazzaro di Savena, contro il temutissimo GS Arcoveggio.