Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SERIE A – Il Milan crolla a Cesena

Disastro Milan. Al ‘Manuzzi’, il Cesena passeggia sul diavolo di Ibra, Ronaldinho e Pato. 2-0 meritato, griffato dai gol di Bogdani e Giaccherini, entrambi nei primi quarantacinque minuti di gioco. Rossoneri a dir poco inguardabili, incapaci di reagire, indisciplinati dal punto di vista tattico (Bonera e Sokratis ne combinano di tutti i colori), lenti, macchinosi ed eccessivamente leziosi in avanti. Esordio difficile per Zlatan Ibrahimovic: lo svedese sbaglia anche un penalty nel finale di gara, calciandolo sul palo. Insomma, dopo la scoppiettante vittoria contro il Lecce, il Milan di Allegri fa due passi indietro. Da applausi l’intensità e l’organizzazione del Cesena di Ficcadenti, dotato di ragazzi volenterosi che potranno fare benissimo durante la stagione.

CESENA-MILAN 2-0 (pt. 2-0)

RETI: 31’pt Bogdani, 44’pt Giaccherini
CESENA (4-3-3): Antonioli – Ceccarelli, Pellegrino, Von Bergen, Nagatomo – Appiah, Colucci, Parolo – Schelotto, Bogdani (36’st Malonga), Giaccherini. In panchina: Cavalieri, Lauro, Benalouane, Jimenez, Tachtsidis, Piangerelli. All. Ficcadenti.
MILAN (4-3-3): Abbiati – Bonera, Papastathopoulos, Thiago Silva (1’st Abate), Antonini – Gattuso (19’st Inzaghi), Pirlo, Ambrosini – Pato, Ibrahimovic, Ronaldinho (11’st Robinho). In panchina: Amelia, Zambrotta, Jankulovski, Boateng. All. Allegri.
ARBITRO: Russo
NOTE: Ammonito Ambrosini (M). Corner 12-9 per il Milan. Al 41’st Ibrahimovic manda sul palo un calcio di rigore. Recupero: 2′ e 3′.