Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

OPERAZIONE NOSTALGIA – Bomber nostalgico per eccellenza, un mito a Lecce: a Nardò presente anche Cristiano Lucarelli

Cinquantanove presenze nel Lecce, a cavallo del nuovo millennio, condite da 27 reti (15+12) in due stagioni. Cristiano Lucarelli, bomber di razza, uno dei protagonisti delle splendide cavalcate in Serie A con Alberto Cavasin condottiero, sarà presente il 17 giugno a Nardò per il terzo raduno organizzato da “Serie A – Operazione Nostalgia”, al quale hanno aderito già decine di vecchie glorie dei due scorsi decenni, molti dei quali protagonisti proprio con la maglia del Lecce.

Nel 2004-05, Lucarelli è stato capocannoniere della Serie A segnando 24 reti con la maglia del Livorno, mettendo in fila bomber del calibro di Alberto Gilardino, Vincenzo Montella, Luca Toni, Mirko Vucinic e Andriy Shevchenko. E’ il quarto miglior marcatore di sempre del Lecce in Serie A, record detenuto da Chevanton con 32 reti. Una vita a battere portieri in giro per l’Italia tra Cuoiopelli, Perugia, Cosenza, Padova, Atalanta, Valencia, Lecce, Torino, Livorno, Shaktar Donets, Parma, Napoli. A ciò si aggiungono anche due presenze nella Nazionale Olimpica del 1996, dieci presenze e dieci reti nell’Under 21, due presenze nell’Under 23 e sei presenze con tre reti nella Nazionale maggiore, una in Italia-Serbia 1-1 dell’8 giugno 2005, due in Italia-Sudafrica 2-0 del 17 ottobre 2007. Da qualche anno, Lucarelli ha intrapreso la carriera di allenatore. Proprio qualche settimana fa, col suo Messina, ha espugnato il “Via del Mare” di Lecce, che tante volte ha fatto gioire con i suoi gol, da giocatore.

C’è da scommetterci che al raduno del 17 giugno se ne vedranno tante di maglie del Lecce col suo nome sulle spalle.

È possibile acquistare i biglietti cliccando qui o inviando una mail a radunonostalgia@gmail.com.

Su Lecce, è possibile acquistare i biglietti presso Clinica dell’Accendino (via Imperatore Adriano, 31) o Ipercoop (Centro Commerciale Mongolfiera, Superstrada Lecce-Brindisi km 1,9).

Qui, invece, per seguire l’evento Facebook del raduno.