L’AVVERSARIO – Marino: “La sconfitta sarebbe stata una beffa, punto positivo. Qui sono cadute tante grandi”

Pasquale Marino, tecnico del Genoa, dopo il 2-2 sul campo del Lecce, si mostra comunque soddisfatto. Il Genoa, a suo dire, avrebbe meritato di più: “Gara positiva la nostra. Nell’arco dei novanta minuti il Lecce non ha avuto grandi occasioni. A parte i gol, le occasioni più importanti le abbiamo avute noi. Il pareggio ci sta stretto, la sconfitta poi sarebbe stata una beffa”. Gli episodi, specie il rosso non dato a Kucka, hanno condizionato la gara: “Il primo cartellino lo ritengo generoso. L’espulsione non sembra proprio netta. Kucka è scivolato e si è aggrappato all’avversario”.

Difesa da registrare: “Il gol del Lecce è merito di Bertolacci, bravo a inserirsi tra le linee. Bravissimo poi Muriel a scattare, mettendo in mostra la sua migliore qualità, la velocità come a Cagliari. Abbiamo fatto bene contro una bella squadra come il Lecce, su un campo duro come questo, un campo in cui grandi squadre sono cadute”.

Gli infortuni in vista della Juventus: “Granquist è il più grave. Gli è caduto l’avversario sul ginocchio”. Si ritorna sul giallo a Kucka. "L’arbitro stava per tirare fuori il cartellino, poi ripensandoci“. Un giudizio sulla gara: "Credo se c’è qualcuno che debba recriminare sia il Genoa”.

Il cambio per Kucka, poi non avvenuto: “Ci ho pensato per via del turbolento finale di primo tempo. Era comunque una scelta difficile, è stato uno dei migliori in campo. Cambiarlo sarebbe stato un rischio. De Carvalho ha fatto anche bene. Contento anche per la prestazione difensiva di Jankovic e Moretti”.

Articoli Correlati

  • facce-da-lecce-carmen-tommasi EVENTI – “Facce da Lecce”, uno tsunami di emozioni a cura di Carmen Tommasi

    Si chiama “Facce da Lecce: dodici ritratti dall’era Semeraro a oggi” il primo libro della giornalista sportiva Carmen Tommasi, originaria di Calimera. È una sorta di “diario di bordo”, come lo ama definire l’autrice, che “racconta di uomini di sport, o meglio di calcio, che hanno attraversato in profondità la storia del calcio a Lecce”….

  • de santis daniele arbitro - sportforever it CRONACA – Duplice omicidio a Lecce, perde la vita l’arbitro Daniele De Santis

    Efferato duplice omicidio a Lecce nella tarda serata di ieri. Ha perso la vita Daniele De Santis, insieme alla sua fidanzata Eleonora Manta, trovati accoltellati a morte in un appartamento di via Montello. De Santis, 33enne, era un affermato arbitro di calcio, attualmente in forza alla Can C dopo aver esordito, nel 2003-04, e aver…

  • d-amicis-carloevento-corigliano-130820 EVENTI – A Corigliano d’Otranto si rivivono le “notti tragiche” di Italia ’90

    Le “notti tragiche” del Mondiale di Italia ’90 rivivono, giovedì sera, 13 agosto, all’Art&Lab Lu Mbroia di Corigliano d’Otranto (prosecuzione di via Marcello). Alle ore 21.30, infatti, è prevista la serata “Triste, solitario y final. Le notti ‘tragiche’ di Italia 90”, evento ideato dal giornalista e operatore culturale Pierpaolo Lala, curatore del volume “Cucinare con…

  • destratis-giulio-avvocato-lug-20 DILETTANTI – Avv. Destratis: “Figc Puglia, le tasse più alte d’Italia. Ma dove sono i bilanci?”

    “Sinora Tisci non ha tirato fuori un euro dal suo bilancio. A proposito… dove sono i bilanci?”. Sono alcune delle osservazioni avanzate dall’avvocato Giulio Destratis, prossimo candidato alla presidenza della Lnd Puglia, affidate ad una nota che vi proponiamo per intero. Le parole hanno un peso e la matematica non è un’opinione. Tisci sostiene inopportunamente…

  • destratis-giulio-avvocato-lug-20 DILETTANTI – Destratis lancia la sua sfida a Tisci: “Siamo pronti per la ripartenza del calcio pugliese”

    L’avvocato Giulio Destratis ufficializza la sua candidatura in vista del rinnovo degli organi federali dilettantistici regionali che, salvo rinvii, dovrebbero tenersi a novembre prossimo. “Intendo rappresentare un’alternativa ad un sistema ormai logoro – scrive il legale in una nota – che negli ultimi anni si è caratterizzato per scarsa trasparenza, per l’assenza di dialogo con le società…