VOLLEY – L’Assi Manzoni Brindisi pronta a rinascere. Saponaro: “Ecco il nostro progetto…”

àˆ tempo di ripresa anche per l’Assi Manzoni Brindisi. Come: dimenticare un nome così? Eppure di quella che fu la storica Assi rimane il: nome e il grande amore per la pallavolo. Un progetto nato dalle sue ceneri per: volare alto. Ce lo racconta il vice presidente Ercole Saponaro.

Vice presidente, siamo in dirittura d’arrivo per la: definizione del roster, è in arrivo una bulgara niente male? àˆ ingaggiata?

"Non ancora, abbiamo contattato questa ragazza bulgara di: cui non diciamo ancora l’identità  che gioca nel ruolo di banda. àˆ già  stata lo: scorso anno in Italia ma senza giocare perciò il coach aspetta di testarla sul: campo prima di pensare a un tesseramento. Cerchiamo l’ultimo tassello al: roster, quel valore aggiunto che faccia la differenza e crediamo di averlo
trovato, ma ci riserviamo per dare ufficialità ".

Si fa sul serio. Il mercato è stato notevolmente florido.

"Molto, abbiamo fatto un’ossatura che con la serie C non: c’entra niente, lo abbiamo fatto con grande dispendio di energie per puntare: dritto all’obbiettivo promozione immediata e per un campionato di vertice: l’anno prossimo".

Una progettazione è biennale come nelle migliori imprese.

"Esattamente, è un progetto imprenditoriale sportivo a lungo: termine nato dopo la vecchia retrocessione. Con alcuni soci e sponsor abbiamo: deciso di puntare al tutto per tutto per una risalita veloce in un campionato: più consono al blasone di questo nome e di questa città ".

Un progetto grande che non può non passare dal settore: giovanile.

"Quello deve diventare il serbatoio dal quale la prima: squadra dovrà  attingere. Solo così si diventa grandi, investendo sui giovani: già  dal minivolley".

Un progetto molto oneroso?

"E’ costato molte migliaia di euro, ma preferiamo non: specificare. Certo è che senza l’aiuto di tutti non ce l’avremmo fatta per
questo non abbiamo cercato main sponsor, ma possiamo contare su ditte: importanti come Ecoservice, ditta Muccio, Brindisi Elvatori e altri. Li: ringraziamo tutti".

E la dirigenza a chi è affidata?

"Il presidente è Carlo Sciarra, il direttore sportivo è: Salvatore Vaccaro, Francesco Greco per l’area sportiva, Daniele De Leonardis: per il marketing e ci siamo affidati alla grande esperienza di Enzo Sarcinella: che proviene dalla B1 col Potenza".

Allora si parte?

"Siamo pronti. àˆ da una settimana che siamo in fase di: preparazione atletica, manca poco. A breve avremo anche il nostro palazzetto".

Articoli Correlati