Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VOLLEY C/m – Casarano troppo nervosa e poco lucida, al Tensostatico passa il San Vito

Sarebbe dovuta essere la partita della svolta per il Volley Perle di Puglia Casarano, del ritorno alla vittoria e del rilancio in classifica ma purtroppo il ritorno tra le mura amiche è coinciso con l’ennesima sconfitta a cui sono andati incontro i ragazzi di mister Di Lauro nella sfida contro il San Vito dei Normanni.

La tensione accumulata in settimana e la troppa voglia di ben figurare si sono tramutate in scarsa lucidità e nervosismo che hanno portato i rossoazzurri al capitombolo casalingo al cospetto di un San Vito giunto in quel di Casarano con la giusta cattiveria agonistica che gli ha consentito di far sua l’intera posta in palio.

Il Perle di Puglia Casarano, costretto a rinunciare ai titolari Colazzo e Sanalitro, ha fatto esordire il giovanissimo Trullo da libero confermando per il resto Anastasia e Fracasso al centro, D’Urso e Maggio di banda e con la diagonale composta da Torsello e un febbricitante De Carlo.

L’inizio del match è ad appannaggio della formazione ospite che grazie ad un super Amato e agli attacchi al centro di Lacaita si trova sempre a condurre arrivando ad ottenere anche un vantaggio di + 5 sui padroni di casa; incitati dal caloroso pubblico di casa, i rosso-azzurri grazie agli attacchi di De Carlo agganciando a quota 22 il San Vito; il finale del set non è per i deboli di cuore: il Casarano annulla il primo set-ball, si porta avanti, spreca la palla per chiudere il set e, alla fine, è costretto a cedere il passo agli uomini di mister Lo Re per 28-26.

Si ritorna in campo. mister Di Lauro scuote i suoi e sembra dare i frutti: con Torsello al servizio, il Perle di Puglia Casarano opera un allungo che sembra essere decisivo per le sorti del parziale. Il tabellone prima segna 6-1 poi 8-3 per i padroni di casa ma, purtroppo, ritornano gli errori nelle fila rosso-azzurre che consentono agli ospiti di conquistare la parità e, addirittura, portarsi avanti sul 19-15. Ancora una volta, De Carlo, a suon di schiacciate, trascina i suoi e regala la palla con cui i rossoazzurri potrebbe pareggiare i conti nel computo dei set. Il set-ball capita nella mani di Maggio che purtroppo trova le mani del muro ospite a sbarrargli la strada (24-24). Si va di nuovo ai vantaggi. Anche questa volta il cinismo e la lucidità della formazione brindisina ha la meglio su un Casarano impaurito e troppo teso. Con il punteggio di 27-25 il San Vito allunga sul 2-0.

L’aver perso ai vantaggi, dopo una strepitosa rimonta, anche il secondo set è uno schiaffo troppo forte per i ragazzi di mister Di Lauro che, nel terzo parziale, cedono mestamente le armi ad un San Vito che non lascia scampo e chiude la pratica in scioltezza con un significativo 25-13.

Unica nota positiva della giornata il fantastico pubblico del Tensostatico che, dal primo all’ultimo punto, ha gremito gli spalti incitando costantemente la formazione di casa; a loro un infinito grazie con la promessa, a nome di tutta la squadra, di poter ricambiare quanto prima il caloroso supporto con risultati positivi. Magari già dal prossimo derby che vedrà il Perle di Puglia Casarano sfidare in trasferta la vice capolista Sbv Galatina (domenica 13 dicembre – ore 18.30).

QUI RISULTATI e CLASSIFICHE

Show CommentsClose Comments

Leave a comment