VOLLEY B2/m – Squinzano, a tu per tu col team manager Valentino Isceri

Foto: Valentino Isceri (al centro)

Conosciamo Valentino Isceri, team manager della squadra Città di Squinzano, nonché tifosissimo, che a cuore aperto ci ha rivelato speranze, ambizioni e obiettivi del gruppo.

Lo Squinzano al momento è secondo, con una partita da recuperare. La classifica parla chiaro, la squadra sta facendo bene. Da cosa scaturisce questo successo?
Si vince e si perde tutti insieme, non è un luogo comune ma la verità dei fatti. Le componenti di successi e sconfitte sono i giocatori, i tecnici, i dirigenti e i tifosi. Comunque è sotto gli occhi di tutti che i giocatori stanno dimostrando il loro valore, si impegnano negli allenamenti e raccolgono i risultati.

La squadra è eterogenea, tante personalità forti e diverse, tanti giovanissimi. Il giusto mix fa la differenza?
Mi viene difficile non considerare giovanissimi quei ragazzi che hanno più di trent’anni, nello spogliatoio scherzano e si divertono come i ventenni. Ovviamente la loro esperienza esce fuori a disposizione di tutti quando ce n’è bisogno. Personalità diverse ma sempre positive.

I tifosi seguono sempre la squadra. Cosa significa avere una tifoseria così fedele?
I nostri tifosi sono unici e fantastici. Sono caldi e vicini alla squadra come nessun’altra tifoseria sa fare. I loro canti ci aiutano ad affrontare le partite senza paura e con entusiasmo, in certi momenti vorrei essere lì con loro a cantare. Abbiamo i migliori ultras, se ci fossero anche per loro le categorie sarebbero in A1.

Vista l’ottima posizione in classifica, cosa ci si aspetta da questo gruppo?
Abbiamo costruito un team di giocatori validi, capaci di fare gruppo e di giocare da squadra. Insieme al coach De Vitis possono vincere con tutti, chiediamo loro di continuare a impegnarsi, avere coraggio e ambizione.

Quanto è importante il lavoro del mister De Vitis?
Il mister ha tutta la nostra fiducia. È un allenatore molto preparato , molto scrupoloso, sa curare i rapporti umani con i giocatori e con tutti in maniera positiva e costruttiva, è molto apprezzato nell’ambiente e soprattutto dai giocatori che di volta in volta allena.

Il team manager nello specifico di cosa si occupa e che rapporti ha con i ragazzi?
Il team manager è il dirigente più a stretto contatto con i giocatori, fa da trait d’union tra loro e la società. È colui che risolve i problemi logistici riguardanti le trasferte, organizza gli orari degli allenamenti, prenota eventuali visite mediche, coordina lo staff tecnico e varie ed eventuali. Il rapporto con i ragazzi è ottimo e cordiale, mi piace scherzare e ridere con loro, e sanno di poter contare sempre su di me nei momenti di difficoltà anche personali. In più sono il loro primo ultrà!

Tra le partite disputate finora qual è stata la più bella?
La partita più bella è sempre la prossima che vinceremo.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati