Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VOLLEY B2/m – Grande prova dello Squinzano, espugnato Alessano

Spettacolare ed emozionante il match che ha visto lo Squinzano imporsi sul campo dell’Alessano e chiudere il girone di andata con sei punti di vantaggio sull’inseguitrice Martina Franca. Esce indenne da Alessano la Parsec 3.26 che dopo un estenuante battaglia di quasi due ore e mezzo è riuscita ad imporsi al tie-break.

La formazione squinzanese rinuncia ad Antonio Francone (assente per motivi familiari), al suo posto convocato il giovane Del Brio. Primo set giocato male da Squinzano e caratterizzato da molti errori, Alessano ne approfitta e conduce sempre con buon margine di vantaggio fermando il punteggio sul 25-21. Altra storia nel secondo set dove Squinzano la fa da padrone e conduce sin dalle prime battute, 25-18 il punteggio conclusivo.

Si rientra in campo sul punteggio di parità e il terzo parziale sembra rispecchiare l’andamento del primo, i gialloblu restano sotto fino al 21-19 ma cedono e perdendo il set 25-22. Targato Squinzano il quarto set che vedrà i ragazzi di mister De Vitis ristabilire l’equilibrio e portare il match al tie-break, come nel set vinto, Squinzano parte avanti, conservare il vantaggio e chiudere sul 25-19.

Tie-break entusiasmante che vede lo Squinzano scattare (2-5), poi il ritorno dei padroni di casa che rimontano e al cambio campo passano avanti di due punti. Sul 10-8, Squinzano mette la quinta ed effettua l’ultimo e decisivo sorpasso (12-11 per gli ospiti), chiudendo match e set sul 15-12 per l’immensa gioia del nutrito gruppo di sostenitori giunti dalla cittadina squinzanese. Da segnalare durante il set il nervosismo di De Pascalis che dopo alcune provocazioni alla tifoseria ospite viene allontanato dal direttore di gara.

***

TABELLINO

ALESSANO-SQUINZANO 2-3

Squinzano: Monticelli L, Sisto, Parisi 7, Galasso 11, Del Brio, Trovè 8, Pagano, Sergio 11, Orefice 28, Scrimieri 15, Chiga 3, De Giorgi.
Alessano: Bisanti L, Cesari, Patitucci 9, Avelli, Calabrese, Carrozzo 16, De Giovanni 11, Perrone, Piscopello, De Pascalis 5, Orlando 2, Mazza 28.