VOLLEY B2/f – Maglie piega Caserta e cala il tris di vittorie

Natale con i fiocchi in casa Betitaly Volley Maglie. Si chiude il 2011 con una ricca strenna, e di questi tempi non è poco, nella quale si gustano con piacere i tre punti strappati nel match casalingo contro un indomito Salerno, che significano terza vittoria consecutiva. Se qualcuno ancora non lo ha capito, in questo girone della B2 c'è poco da scherzare. Basta assistere alle gare delle magliesi per averne la conferma. Calò e compagne infatti anche questra volta strizzavano bene le maglie a fine gare dopo una bella sudata. Il 3-1 maturava al termine di una gara partita bene e poi scivolata sul filo dell'equilibrio e del patema d'animo, a dispetto di quanto invece ispirava la classifica delle campane, in piena zona retrocessione.

Partenza sprint per il Maglie, grazie ad una ispiratissima ed efficace Ilaria Barbaro. La giovane laterale di Lucera, autrice di ben 21 punti, era reduce da una settimana di guai fisici e acciacchi vari e non era neppure a disposizione alla vigilia. Ma evidentemente tanta era grande la voglia di scendere in campo, da cancellare ogni esitazione e ogni dolore. Prestazione da elogiare. Si viaggiava con sicurezza e i primi due set andavano in cassaforte con parziali in scioltezza 25-17 e 25-19. Le salernitane sembravano tramortite e incapaci di reagire, ma, come spesso già accaduto in questa stagione, le rossoblù magliesi calavano vistosamente sotto l'aspetto nervoso, scoprendo così il fianco al ritorno delle avversarie, che così agguantavano il terzo set per 25-17 e riaprivano la contesa.

Nel Palazzetto magliese tornavano così ad aleggiare i fantasmi del quinto set, che per fortuna venivano dissolti da una frazione di gioco affrontata con la testa e con la concentrazione che occorreva in una fase così delicata. Per le avversarie non c'era scampo. Si chiudeva lasciando le campane a 15. Maglie, come sempre, padrone del proprio destino, nel bene e nel male. Oltre alla sontuosa prova di Ilaria Barbaro, da sottolineare le prestazioni poco vistose, ma di assoluta sostanza ed esperienza del libero Titti Romano, della centrale Daniela Stabile e della palleggiatrice Mara Di Martile.

Un pò sotto tono Apa Greco, a tratti deconcentrata e sprecona, dalla quale è lecito aspettarsi di più. Un bellissimo regalo di Natale, dunque, per tutti i tifosi, che come sempre, hanno trasformato in una bolgia il Palabetitaly. Ora ci si ferma per la pausa natalizia, ma il 29 dicembre le ragazze di mister Solombrino, alle ore 16.30, saranno impegnate a Tuglie in un triangolare con Collepasso (serie C) e San Pietro Vernotico (serie B1).

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati