VOLLEY B2/f – Maglie, la rabbia e l’orgoglio

Una gran bella prova di forza, a dispetto della malasorte che continua ad accanirsi. La Betitaly Volley Maglie si scopre, suo malgrado, certamente indebolita nell’organico dagli infortuni, ma rafforzata nell’orgoglio da una incredibile rabbia agonistica e da uno straordinario spirito di gruppo. Il 3-0 contro il quotato Casoli ne è stata la prova tangibile. Gara maiuscola nel gioco d’assieme ed esemplare nella tenuta psicologica, quasi a voler lanciare un urlo di rabbia al campionato, scrollandosi di dosso quella fastidiosa patina di sfortuna che sembrava essersi attaccata alle sorti del sodalizio rossoblu.

A poche ore dall'inizio del match, infatti, il coach Solombrino si ritrovava orfano anche della centrale Emanuela Romano, improvvisamente ko per un infortunio al polpaccio e quindi ancora obbligato a rivedere l’assetto tattico del sestetto. Per nulla scoraggiato, anche stavolta il tecnico magliese si dimostrava abilissimo nel fare di necessità virtù e al cospetto di una delle squadre più in forma del girone trovava la formula giusta per la sua compagine, ignorando così gli affanni di un infermeria piuttosto affollata. Se è vero infatti che Casoli incuteva più di un timore alla vigilia, forte della presenza tra le proprie fila di ben tre elementi con un passato in serie A, è altrettanto vero che il segreto però sta nel saper sfruttare al meglio ciò che si ha in dispensa. Ed in questo solo un guru del volley come Solombrino riesce sempre a stupire, meglio di chiunque altro.

In questo caso, con naturalezza, rispolverava la cubana Hechavarria, che lo ripagava con una corposa prestazione e rinunciava all'apporto del libero Titti Romano, sostituita da Calò, mentre la Stabile, esempio di straordinaria duttilità, ritornava al centro e lasciava il posto in banda. Per il resto in campo ci si deliziava con le energie e l’applicazione delle brave Scupola, Greco, Di Martile, irrobustite da una Labate sempre più in versione “Wonder Woman”. Un grandissimo e rumorosissimo pubblico ha poi dato la carica per ottenere la vittoria.

I tre set non sono mai stai in discussione, con un equilibrio maggiore solo nel primo parziale, e chiusi rispettivamente per 25-21; 25-12; 25-16. Maglie dunque che vola grazie ad un gruppo granitico, capace di compattarsi soprattutto nei momenti di difficoltà, sfoderando prove autoritarie, capaci di produrre ottima pallavolo, facendo divertire ed emozionare proprio tutti. Ed oltre alla vittoria, la Betitaly può sorridere doppiamente, perchè in un sabato che sembrava ordinario, arriva a sorpresa una spruzzata di adrelina. La distanza dal terzo posto, infatti, si riduce ad una sola lunghezza, a causa del mezzo passo falso interno del Caserta, riuscito a battere solo al quinto il set il Salerno, che guarda caso nel turno precedente fu surclassato in tre set proprio dalle ragazze salentine. Un dato quest’ultimo che induce il sodalizio del presidente Gigi Macagnano a tenere alto il livello di concentrazione e di impegno sino all’ultimo fiato della stagione, facendo leva sulla compattezza granitica della squadra e sulla serenità di chi non ha più nulla da perdere in un campionato già di per sé straordinario.

Più che sognare, quindi, si rimane con i piedi per terra e con la rabbia addosso, sperando solo che almeno in partita la fortuna strizzi l’occhio alle salentine. Non dimentichiamoci, infatti, che il Maglie è pur sempre una matricola che in questa stagione sta veramente impressionando, dimostrandosi la vera sorpresa del campionato. Ora si guarda già alla prossima sfida contro l'Asci Potenza, formazione ancora in lotta per la salvezza e che di certo non mollerà nulla lottando con il coltello tra i denti.

Appuntamento per sabato alle ore 18.00 per un'altra difficile trasferta lucana. Ma come sempre la fiducia è tanta ed evidentemente ben riposta alla luce di quanto visto sinora.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati