VOLLEY A2/f – Cutrofiano, il ds Melegari presenta la stagione: “Sarà dura, ma siamo preparati ed entusiasti”

Tra un mese la prima giornata del torneo d'esordio delle Pantere in seconda serie. Esordio a Sassuolo, poi il Perugia in casa

La prima, storica stagione del Cutrofiano Volley in Serie A2 è ormai alle porte, e i preparativi per presentarsi al meglio con il taglio del nastro del campionato 2018/2019 sono in fase di ultimazione. Ce ne parla uno degli artefici del progetto cutriofanese che ha portato, solo pochi mesi fa, alla vittoria del campionato di B1, il direttore sportivo delle Pantere Francesco Melegari.

Tra mercato e preparazione atletica, come procede il pre-season in casa Cutrofiano?

“Si va avanti a vele spiegate. Proprio in questo week-end si è conclusa la seconda settimana di preparazione atletica per le ragazze, e siamo tutti soddisfatti di come si stia procedendo soprattutto perché non ci sono stati problemi fisici e affini. Con coach Carratù abbiamo lavorato per allestire una rosa all’altezza della situazione, e direi che abbiamo condotto un mercato che ci soddisfa tutti. Siamo partiti dalle cinque importanti conferme di quelle atlete che vanno a costituire lo zoccolo duro del nostro roster, affiancate da innesti mirati con diverse giocatrici esperte che vantano trascorsi in Serie A e anche la scommessa della forte americana Lutz in posto 2, la quale ci sta già dando sfoggio delle sue qualità. In realtà il mercato potrebbe non essere concluso qui perché, qualora vi fosse l’opportunità di avere un’altra banda non ce la lasceremmo sfuggire, per avere un’alternativa in più nel ruolo. In ogni caso possiamo comunque dire che la rosa è al completo”.

Con che obiettivi vi approcciate a questo nuovo inizio?

“Siamo pronti e preparati, con carica ed entusiasmo, a quello che sarà un campionato difficilissimo, come lo è sempre la Serie A2. Il nostro obiettivo è quello di salvarci, e cercheremo di farlo nel migliore dei modi, magari cercando di sorprendere. Ciò che è certo è che non sarà facile, ci sono avversarie agguerrite con rose di primissima qualità, vere e proprie corazzate. Dovremo esprimerci al massimo per raggiungere i nostri traguardi”.

Che sforzi ha dovuto compiere la società per far fronte al salto di categoria?

“Di certo sforzi molto importanti. Ognuno di noi si è dovuto rimboccare le maniche per fare quel passo in più, come è ovvio che sia quando si arriva a certi livelli. Non è semplice, basti guardare che siamo stati inseriti in un girone che ci vede opposti a sole squadre settentrionali, esclusa Marsala, e quindi ci sono oneri importanti sotto tutti i punti di vista. La nostra è comunque una società solida che, grazie al supporto dei nostri partner, sta facendo un gran lavoro. Siamo pronti all’avvio di questa nuova avventura. Partiremo in campionato il 7 ottobre a Sassuolo e, la settimana successiva, in casa con Perugia”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati